Raggio di sole per Simone: al 25enne disabile casa popolare prima occupata da abusivi - Terzo Binario News

Prima viveva con la madre al settimo piano, Ater e Regione si sono attivate per trovare un altro alloggio

È’ un bel venticinquesimo compleanno quello di oggi per Simone. Affetto da una gravissima disabilità, è costretto da sempre su un letto e anche per le sue funzioni vitali sono necessari macchinari. E’ vissuto con la mamma Sara al settimo piano di una casa popolare del Comune di Roma, dove è stato impossibile ogni spostamento, da “prigionieri” come ha detto Sara.

ATER Roma e Regione Lazio, venute a conoscenza del caso, si sono attivate ed è stato individuato un alloggio adatto.

simone disabile

E’ un appartamento al piano terra, al Tiburtino III, che è stato completamente ristrutturato eliminando tutte le barriere architettoniche. In pratica, sono state allargate le porte ed è stato consentito lo spostamento del letto anche nel piccolo giardino esterno.

Simone è non vedente ma è molto sensibile ai profumi e si è quindi pensato di piantare nel giardino essenze arboree che lo facciano sentire a casa.

Un giorno ancora più felice perché l’appartamento era occupato abusivamente da una famiglia che, oltre ad avere una forte morosità, è risultata essere proprietaria di altri tre immobili. Da oggi Simone avrà il suo raggio di sole.

Pubblicato venerdì, 17 Luglio 2020 @ 12:20:14     © RIPRODUZIONE RISERVATA