Resti umani trovati nel bosco: erano all'interno di due sacchi neri - Terzo Binario News

Macabra scoperta nella zona di Lavinio, indagano i carabinieri

Macabra scoperta nella zona di Lavinio. Resti umani – e abbigliamento sportivo – sono stati trovati all’interno di due sacchi neri, quelli solitamente utilizzati per gettare l’immondizia. Il fatto è accaduto martedì 20 ottobre alle 13,30 in un’area boschiva, all’altezza dello stradone di Sant’Anastasio.

Sul posto i carabinieri della stazione Lido Enea, dopo la segnalazione di un cittadino che stava cercando funghi e che ha contatto il 112. Indagini a tutto campo da parte dei militari dell’Arma della Compagnia di Anzio, coordinati dal Capitano Giulio Pisani, per ricostruire con esattezza la vicenda.

Il medico legale ha ipotizzato che i resti possano appartenere a una persona morta tra i due e gli otto anni fa. Gli ulteriori esami serviranno per avere sia dati più certi, sia per risalire a sesso e identità.

c.b.

Pubblicato mercoledì, 21 Ottobre 2020 @ 18:46:49     © RIPRODUZIONE RISERVATA