Omicidio Vannini, i magistrati solidali con la D'Amore attaccano Le Iene - Terzo Binario News

«Nei giorni scorsi la nostra collega Alessandra D’Amore è stata fatta oggetto di una campagna mediatica che ha assunto i contorni di un vero e proprio linciaggio. Nel corso della trasmissione televisiva “Le Iene”, nella serata del 13 febbraio, è stata data pubblica lettura di atti riservati del procedimento disciplinare che la riguarda, atti dei quali i conduttori del programma sono entrati in possesso con modalità ancora da chiarire».

Lo afferma in una nota la giunta distrettuale di Roma e del Lazio della Anm in relazione alla vicenda che riguarda il pm titolare dell’indagine sul caso dell’omicidio di Marco Vannini, il giovane di 20 anni morto a Ladispoli, il 17 maggio del 2012 dopo essere stato raggiunto da un colpo di arma da fuoco, mentre si trovava a casa della fidanzata.

Pubblicato venerdì, 21 Febbraio 2020 @ 06:01:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA