Coronavirus, 43 i positivi a Roma - Terzo Binario News

Nove i decessi, esame autoptico per un 33enne

Sono 43, nel complesso, i casi positivi al Covid 19 registrati nelle Asl che hanno competenza sul territorio di Roma. Questo quanto riferito mercoledì 25 marzo: un numero in calo rispetto a ieri (67).

Nel dettaglio, la Asl Roma 1 (area nord ovest) ha16 nuovi casi positivi e 697 persone uscite dall’isolamento domiciliare. Si sta attrezzando il padiglione D dell’Ospedale San Filippo Neri per 40 posti Covid19 disponibili entro sabato 28 marzo.

Per quanto concerne la Asl Roma 2 (area sud est) sono 14 i nuovi casi positivi mentre risultano 33 le persone uscite dall’isolamento domiciliare. All’ospedale Pertini sono disponibili ulteriori 32 posti letto da lunedì 30 marzo, che diventeranno 64 entro il 5 aprile. Si sta lavorando per attivare 57 posti letto dedicati all’ospedale Vannini, che ha dato la disponibilità. Alla Casa di Riposo Giovanni XXIII si sta predisponendo il trasferimento di 3 anziani ospiti verso altre strutture ospedaliere: la Asl è subentrata nella gestione sanitaria della struttura.

Infine la Asl Roma 3 (Municipi X, XI e XII più Fiumicino): 13 nuovi casi positivi. Tutti i componenti della prima famiglia contagiata a Fiumicino risultano guariti. Sono 448 persone uscite dall’isolamento domiciliare. Si sta attrezzando il piano terra dell’Ospedale Grassi per attivare ulteriori posti letto dedicati.

Nell’azienda Ospedaliera Sant’Andrea è deceduta una donna di 84 anni con pregresse patologie. Guarito un paziente. Da oggi attivati ulteriori 25 posti letto. Entro il 30 Marzo saranno disponibili ulteriori 25 posti di degenza ordinaria e 9 posti di terapia intensiva 

Al Policlinico Umberto I sono quattro i decessi: donna 84 anni, donna 90 anni, uomo 70 anni e uomo 53 anni, tutti con patologie preesistenti. Disponibili ulteriori 32 posti di malattie infettive nel secondo padiglione. Il 28 marzo disponibili ulteriori 18 posti letto Covid19.

All’Istituto Spallanzani è deceduto uomo di 84 anni con patologie pregresse e un ragazzo di 33 anni del Montenegro, per il quale è stato disposto l’esame autoptico per accertare le cause del decesso.

AL Policlinico Tor Vergata deceduti due uomini di 91 e 79 anni con patologie pregresse. Guarito 1 paziente in isolamento domiciliare. Completato lo svuotamento della torre 8 per rendere operativo il Covid Hospital 4 Tor Vergata per 80 posti entro il 31 Marzo. Oggi sono stati attivati i primi 20 posti, domani saranno attivati ulteriori 20 posti 

Pubblicato mercoledì, 25 Marzo 2020 @ 15:55:21     © RIPRODUZIONE RISERVATA