Santa Marinella Tolfa a rischio a causa dei positivi del Canale - Terzo Binario News

Il derby della preoccupazione. Santa Marinella e Tolfa domani si affrontano nel confronto mare-monti solo che a tenere banco non è tanto l’aspetto calcistico quanto quello sanitario: infatti sulla gara incombe lo spettro del Covid e la colpa di ciò va ascritta… al Canale Monterano. Per qualche ora sembrava che la partita potesse essere a rischio rinvio, invece dal Comitato regionale della Lega Dilettanti è arrivato il via libera alla disputa dell’incontro sebbene l’apprensione resti.

Un passo indietro: fin da domenica la società canalese era a conoscenza di alcuni casi di Coronavirus in squadra che in settimana sono cresciuti. Alla luce di ciò, il Canale è stato bloccato due giornate e oggi la Asl Roma 4 effettuerà i tamponi ai giocatori venuti a contatto con i compagni di squadra. La stessa squadra, due settimane fa, è venuta a Civitavecchia ad affrontare la Csl al Gagliardini.

A questo punto i rossoblù si sono chiesti: e se avessimo positivi anche noi? Interrogativo questo rimbalzato fino in collina, tanto che alcuni calciatori non hanno nascosto la loro disapprovazione per un torneo che prosegue con il peso di queste incognite. I dirigenti delle rispettive compagini si sono parlati soprattutto ieri e alla fine la gara si disputerà regolarmente al Tamagnini. Ma il problema è ben più ampio di una gara di Promozione.

“Chiedendo lumi in Comitato – racconta il dirigente santamarinellese Luciano Varchetta – ci è stato risposto che in campo non avvengono contatti fisici diretti, ravvicinati, sullo stile del rugby e per questo motivo né noi e né il Tolfa correremmo alcun rischio. Siccome i nostri giocatori non presentano sintomi, c’è il via libera>. L’incubo non è tanto della malattia quanto della quarantena aleggia sull’impianto di Campo dell’Oro: “Vorremmo far effettuare il test a tutta la squadra, la Asl ce lo ha consigliato ma i ragazzi lavorano e non possono attendere 4-5 ore per un tampone. Non resta che allenarsi ma siamo in imbarazzo> conclude il dirigente.

La posizione del Tolfa è stata espressa in un post sui social, suffragato poi dalle voci uscite dalla dirigenza: “La asd Tolfa Calcio è vicina al Canale Monterano per la situazione che si è venuta a creare tra i propri tesserati, augurando che tutto si risolva nel più breve tempo possibile. In virtù di questo, e visto che la scorsa domenica si è disputata la gara Canale-Santa Marinella, si è pensato di non far disputare ai nostri atleti la partita di domani per tutelare loro e le loro famiglie. È un momento particolare per tutti e prima del nostro amato sport, che sicuramente è una grande passione, dobbiamo pensare anche a cose più importanti>. Alla fine però ha prevalso la ragion di stato: la gara è in programma e si gioca. Sul fronte collinare, sebbene lo stato d’animo non sia dei più sereni, non resta che attenersi scrupolosamente ai protocolli sanitari.

Pubblicato sabato, 10 Ottobre 2020 @ 07:34:50     © RIPRODUZIONE RISERVATA