Regole e condizioni di utilizzo del PalaSorbo di Ladispoli ma ancora manca l'agibilità • Terzo Binario News

Palazzo Falcone sta predisponendo gli atti – e le spese annesse, che passeranno dal consiglio – per chi ne usufruirà, ma se sorgessero problemi?

Bello bellissimo, presentato in pompa magna con tanto di bagno di folla funzionale alla vittoria elettorale di Grando (che i ladispolani hanno pagato, in quanto opera compensativa di Piazza Grande) il nuovo palasport di Ladispoli (che ormai nel gergo comune è e sarà il PalaSorbo) attualmente risulta privo di agibilità.

Infatti quando venne stabilita l’inaugurazione, da Palazzo Falcone venne concessa un’agibilità provvisoria il primo giugno giusto per tagliare il nastro.

Una sorta di auto-concessione, visto che il provvedimento emesso è un “decreto del gabinetto del Sindaco”.

Da quella data sono passati quattro mesi ma l’agibilità ancora non c’è sebbene da Palazzo Falcone abbiano già deciso le tariffe orarie e stiano vagliando come e a quali società sportive concedere l’impianto.

Giusto farsi trovare pronti per quando la struttura verrà usata allo scopo per cui è stata costruita ma l’imprevisto è dietro l’angolo.

Se per una Federazione le misure non fossero idonee? Se le dotazioni di sicurezza non fossero sufficienti? Questioni risolvibili, certo ma che allungherebbero i tempi di ingresso delle società.

Non solo: nel consiglio comunale di lunedì sono previste variazioni di bilancio, con capitoli dedicati proprio al PalaSorbo che sarà una voce di uscita ulteriore per Palazzo Falcone.

Pubblicato sabato, 1 Ottobre 2022 @ 07:02:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA