Paura sul bus notturno: obliteratrice divelta e vetri spaccati con il bracciolo del sedile, arrestato 24enne (VIDEO e FOTO) - Terzo Binario News

di Claudio Bellumori

Ha divelto l’obliteratrice di un bus, si è scagliato contro lo schermo a cristalli liquidi dove vengono segnalate le fermate e le pubblicità, infine ha staccato il bracciolo di un sedile, con cui ha spaccato i vetri sia sul lato destro che su quello sinistro. Un 24enne originario della Libia è stato arrestato per interruzione di pubblico servizio, danneggiamento aggravato di mezzo pubblico e resistenza a pubblico ufficiale. L’episodio è avvenuto alle 3,25 di sabato 12 ottobre. Sul posto – in via Casilina all’angolo con via Casilina Vecchia – gli agenti dei commissariati Porta Maggiore e San Giovanni.

A essere preso di mira il veicolo NMC, un modello 227 Urbanway: i danni ammontano a decine di migliaia di euro. Il giovane – forse in preda ai fumi dell’alcol – ha iniziato ad andare in escandescenza all’altezza della fermata Ponte Casilino. I passeggeri sono scesi dal mezzo e il ragazzo, grazie all’intervento delle forze dell’ordine, è stato bloccato. L’autista è rimasto illeso.

Atac ha commentato: ” Il parabrezza è da cambiare, così come i vetri panoramici laterale e posteriore, quelli lato finestrino conducente e di un’anta della porta posteriore. L’obliteratice è stata divelta e la carrozzeria esterna danneggiata in più punti. ‬ Non si conoscono al momento i motivi di questo ingiustificabile gesto”.

Sulla vicenda è intervenuta Virginia Raggi, sindaca di Roma: “Piena solidarietà ai lavoratori Atac che, questa notte, hanno subito l’ennesimo caso di violenza: Roma Capitale è con voi e si impegna per chiedere con forza sicurezza per i cittadini ed i propri dipendenti. Durante le prime ore del mattino un autobus di servizio su via Casilina è stato danneggiato da un passeggero che, con il suo comportamento, avrebbe potuto mettere in pericolo l’autista e gli altri utenti a bordo. Un caso che, fortunatamente, non ha portato ad alcun tipo di incidente o ferimento, e che si è concluso grazie all’intervento di un uomo che ha assistito alla scena. Voglio ringraziare le forze dell’ordine che sono arrivate sul posto, l’autista che ha dovuto subire questo spiacevole episodio e tutti coloro i quali, con il loro contributo, aiutano il corso della giustizia. Chi danneggia i beni della città danneggia tutti, ricordiamolo”.

Pubblicato sabato, 12 Ottobre 2019 @ 11:25:41     © RIPRODUZIONE RISERVATA