Pasqua zona rossa: cosa si può fare - Terzo Binario News

Pasqua in zona rossa (dal 3 al 5 aprile). Il provvedimento riguarderà l’intero Stivale, non solo il Lazio. Ma cosa si potrà fare? Ecco, in sintesi, i punti salienti.

Spostamenti per la Pasqua in zona rossa

Gli spostamenti durate la Pasqua in zona rossa sono consentiti per motivi di salute, lavoro, necessità, per rientrare alla propria residenza, abitazione o al proprio domicilio.

Attività commerciali

Saranno aperti i negozi di alimentari e beni di prima necessità, edicole, tabaccai, farmacie, parafarmacie, lavanderie, florovivai e negozi per prodotti agricoli.

Ristoranti e bar

Ristoranti chiusi, consentito il servizio a domicilio senza limiti di orario e asporto fino alle 22. Bar aperti, solo per asporto, fino alle 18.

Visite ad amici e parenti

È consentito, una volta al giorno, spostarsi verso un’altra abitazione privata della stessa Regione tra le 5 e le 22. Lo spostamento riguarderà massimo due persone, che potranno portare con sé – nell’eventualità – figli minori di 14 anni, oppure persone disabili o non autosufficienti. È sempre consentito il rientro nella propria abitazione, nella propria residenza o verso il proprio domicilio.

Sport

Ok all’attività motoria ma nelle vicinanze della propria abitazione.

Funzioni religiose

Le funzioni religiose, con la partecipazione di persone, potranno svolgersi nel rispetto delle misure anti-Covid.

Pubblicato sabato, 3 Aprile 2021 @ 05:30:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA