Spostamenti proibiti in zona rossa: niente visite da parenti e amici - Terzo Binario News

Almeno fino al 27 marzo per le zone soggette a restrizione

Spostamenti proibiti da parenti e amici in zona rossa, limite a due persone negli altri casi. La decisione rende ancora più stringenti le maglie dove ci sono focolai Covid. Questo, allo scopo di contenere il propagarsi del virus, anche in versione variante inglese. Proprio questa esplosione di casi ha visto la chiusura di alcune città in Abruzzo e nel Lazio, nello specifico di Colleferro e Carpineto Romano.

Nel Consiglio dei Ministri che si è tenuto stamani c’è un passaggio – peraltro atteso – in cui è chiarissimo come la restrizione sia assoluta in zona rossa: “Fino al 27 marzo 2021, nelle zone rosse, non sono consentiti gli spostamenti verso abitazioni private abitate diverse dalla propria, salvo che siano dovuti a motivi di lavoro, necessità o salute” il passaggio-chiave.

Solo che rispetto ai Dpcm a cui gli italiani si erano abituati da un anno a questa parte stavolta il provvedimento preso da Palazzo Chigi è un decreto legge.

Il Dpcm attuale rimane in vigore fino al 5 marzo, ma il premier Mario Draghi ha fatto sapere di non voler dare più informazioni all’ultimo momento, concedendo alle persone ed alle attività commerciali di pianificare con anticipo le proprie attività.

Fondamentale sarà la velocità con cui si riuscirà a vaccinare la popolazione. Più il virus si propaga e maggiore è l’insorgenza di mutazioni, ricordano gli esperti che propendono a gran voce per maggiori misure restrittive. Sul fronte vaccinazioni preoccupa il ritardo, ritenuto ingiustificato, comunicato dalla società AstraZeneca che vede un’ulteriore riduzione delle forniture di vaccino per la prossima settimana, aspetto questo che ha mandato su tutte le furie l’assessore regionale alla sanità Alessio D’Amato. Lo stesso assessore aveva fatto sapere che sarebbe stato disposto a vaccinare insegnanti e personale scolastico proveniente da fuori regione purché il Lazio venisse rifornito di dosi.

Pubblicato lunedì, 22 Febbraio 2021 @ 16:07:23     © RIPRODUZIONE RISERVATA