Molesta una ragazza di Tolfa sul treno, scappa ma la Polizia lo arresta • Terzo Binario News

La 22enne l’ha denunciato alla Polfer, il 50enne campano ha aggredito gli agenti del Commissariato: ora è in carcere ad Aurelia

Molesta sessualmente una ragazza sul treno poi scappa e aggredisce i poliziotti che lo hanno intercettato. È successo tutto ieri pomeriggio a Civitavecchia, con protagonista un 50enne campano.

polizia polfer stazione civitavecchia

Su un convoglio del primo pomeriggio che riporta a casa i pendolari, si è consumata la molestia contro una 22enne di Tolfa. La ragazza, appena il treno è arrivato, è andata di corsa dalla Polfer per denunciare l’accaduto. L’uomo, che ha capito cosa stesse accadendo, è scappato ma è stato identificato facilmente sia per l’aspetto trasandato che per essere accompagnato da un cagnetto. La fuga è stata in direzione sud ma nel frattempo la segnalazione è arrivata e dopo un paio d’ore è stato individuato nei dintorni dello stadio Fattori dove ha tentato di nascondersi. Visti gli agenti ha tentato di scappare, salvo poi affrontarli e colpendoli, anche aizzando il cane contro i poliziotti. Dopo essere stato bloccato, ha distrutto i vetri della volante finché non è stato immobilizzato e portato negli uffici del Commissariato cittadino.

Per il 50enne, già gravato di diversi precedenti specifici, sono stati due i provvedimenti assunti: la denuncia per violenza sessuale avanzata dalla Polfer (perché scaduti i termini della fragranza del reato) mentre l’arresto per danneggiamento, lesioni violenza e resistenza è stato confermato anche perché la giovane tolfetana successivamente lo ha riconosciuto. Ora è nel carcere cittadino di Aurelia in custodia cautelare.

Pubblicato domenica, 19 Marzo 2023 @ 06:56:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA