Il Tolfa pareggia 1-1 nel pantano di Tuscania - Terzo Binario News

Il Tolfa deve trasformarsi in una mondina per portare a casa un punto da Tuscania.

Nell’ultima giornata di andata del girone A di Promozione, i biancorossi hanno impattato 1-1 contro al Fulgur allo stadio Fioravanti rischiando pure di perdere.

La sconfitta interna per 3-0 patita dall’Antica Aurelio per mano del Fregene permette ai tolfetani di rosicchiare un’altra lunghezza sui romani.

Daniele Fracassa è costretto a ripresentare la stessa identica formazione che giovedì allo Scoponi ha superato il Borgo San Martino perché né Savarino né Montoroni riescono a rientrare. Dunque Nunziata in porta Marconi e Mojoli esterni con Roccisano e Del Prete centrali; Mecucci, Belloni e Peluso, compongono il centrocampo, davanti con Matteo Trincia ci sono Pomponi e Simone Trincia. Il fondo erboso dello stadio tuscanico è malmesso, tanto che i giocatori non solo controllano male la palla ma spesso neanche riescono a stare in piedi. Al 3’ subito paratona di Nunziata (migliore in campo per i collinari) che chiude su Bersaglia lasciato solo. Dopo quattro minuti ancora padroni di casa pericolosi ma stavolta è Peluso a sbrogliare la situazione. Un cross di Remondini da sinistra al 14’ imbecca Pomponi di testa, con l’attaccante che però salta in controtempo. Al 26’ fuga a sinistra di Simone Trincia che poi calcia male e Pomponi non inquadra la porta. A fine frazione bella conclusione dal limite di Marcomeno che il numero 1 ospite blocca. La ripresa ricomincia sotto la grandinata prima e una pioggia torrenziale poi che trasforma la gara in una battaglia. Le squadre preferiscono lanciare lungo e gli errori si susseguono. L’inizio di ripresa è appannaggio del Tolfa che spinge con i fratelli Trincia prima e poi Cardarelli mostra riflessi felini su un tiro ravvicinato di Peluso. Poi sale in cattedra il Tuscania e sul tiro dal limite di Luongo, Nunziata è ancora prodigioso. Al 15’ diagonale respinto a Simone Trincia e al 21’ il portiere collinare viene chiamato in causa da Bersaglia. È l’avvisaglia del gol che arriva al 24’ per merito di Marcomeni, migliore fra i suoi, che ha tempo e spazio per prendere la mira e dal limite spedire la palla all’incrocio. Dopo quattro minuti il pari, grazie a Pomponi che a destra disegna un cross ottimo per Simone Trincia; il numero 11 al volo di piatto colpisce benissimo dall’area piccola e fredda Cardarelli. Giocare diventa impossibile e l’ultima azione degna di nota è un tiro-cross pericoloso di Del Prete che a tempo scaduto Cardarelli alza sopra la traversa. «Per me è un punto guadagnato – afferma mister Fracassa – poiché ritengo che un pareggio in queste condizioni meteo e di uomini ci possa stare. Inoltre avevamo al nostro cospetto una squadra come la Fulgor ben messa in campo, che presenta tanti giovani capaci».
Al giro di boa, in classifica il Tolfa resta primo con 37 punti ma l’Antica Aurelio, a quota 35, non è sceso in campo giovedì scorso contro il Passoscuro, gara questa che dovrà recuperare.

Fulgur Tuscania: Cardarelli, Pasquarelli, Cuneo, Marcomeni, Loreti, Dottarelli, Scatena, Rinaldi, Silveri (33’st Granieri), Luongo (33’st Pacini), Bersaglia. A disposizione; Capponi, Chiavarino, Tizi, Sinani, Subrizi, Bordini. Allenatore: Andrea Capotosto.
Tolfa: Nunziata, Marconi (1’st Stefanini), Mojoli, Mecucci , Roccisano, Del Prete, Belloni, Peluso, Matteo Trincia, Pomponi (45’st Damiano Pasquini), Simone Trincia. A disp. Paniccia, Fracassa, Christian Pasquini, Rosati, Urbani. All. Daniele Fracassa.
Arbitro Wael Abu Ruqa di Roma 2
Reti: 24’st Marcomeni (FT); 28’st Simone Trincia (To).
Note: ammoniti Cuneo, Marcomeni, Loreti e il tecnico Capotosto (FT); Mecucci, Peluso, Simone Trincia (To); spettatori 200 circa.

Pubblicato lunedì, 10 Gennaio 2022 @ 05:01:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA