Axa: ragazzo rapinato al distributore di sigarette - Terzo Binario News

Un 19enne è stato bloccato poco dopo

di Claudio Bellumori

È stato rapinato di 30 euro, in più è stato colpito alla testa con una pistola risultata essere un’arma giocattolo, priva del tappo rosso. Vittima un ragazzo di 19 anni, poi trasportato in codice giallo all’ospedale Grassi di Ostia con una prognosi di tre giorni: l’episodio è avvenuto in piazza Eschilo all’Axa alle 2,28 di lunedì 29 giugno.

Da una prima ricostruzione, la vittima stava prendendo un pacchetto di sigarette al distributore automatico quando è stato aggredito. Non solo: sotto la minaccia della pistola è stato costretto a recarsi presso il più vicino bancomat per prelevare denaro contante. A quel punto, approfittando di un momento di distrazione del rapinatore, è riuscito a scappare e ha chiesto aiuto.

Il bandito, anche lui 19enne, è fuggito a piedi ed è stato rintracciato dalla Polizia in via Menandro, con in pugno ancora la pistola: dopo un breve inseguimento è stato bloccato e arrestato in flagranza di reato per rapina pluriaggravata.

Il giovane, va detto, alla vista dei poliziotti ha tentato di liberarsi dell’arma gettandola all’interno di un giardino, ma la stessa è stata recuperata e sequestrata: si tratta di una Taniokoba 45, al momento sottoposta a perizia per capire se sia stata opportunamente modificata.

Il rapinatore accompagnato negli uffici del commissariato Lido di Roma, è stato identificato per S.I.A. nato in Romania, con numerosi precedenti per furto, estorsione e rapina. Alla fine degli accertamenti, per il giovane sono scattate le manette ed è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Regina Coeli in attesa della convalida.

Pubblicato lunedì, 29 Giugno 2020 @ 10:17:57     © RIPRODUZIONE RISERVATA