Ad Anguillara le gardenie dell'Aism - Terzo Binario News

Una gardenia per sostenere la ricerca per la sclerosi multipla. Sabato 29 e domenica 30 maggio dalle 10,00 alle 18,30 in piazza del Molo, ad Anguillara Sabazia, si potrà acquistare una bellissima gardenia e contribuire in modo diretto al finanziamento delle attività AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla e dalla sua Fondazione (FISM), con il patrocinio del comune di Anguillara Sabazia e l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con la partnership di Pubblicità Progresso, attraverso una donazione di 15 euro.

L’assessorato ai Servizi Sociali, rappresentato dal vice sindaco Paola Fiorucci sostiene l’iniziativa dei malati di sclerosi multipla, grazie a un proficuo incontro istituzionale con il responsabile della associazione Sclerosi Multipla, sezione Roma, architetto Bruno Principe.

Nell’occasione il vice sindaco ha promosso l’iniziativa che si terrà il 29 e il 30 maggio ad Anguillara Sabazia, affermando come sia fondamentale rappresentare, affermare e tutelare ogni persona affetta da questa malattia nel quadro dei principi e valori affermati nelle Carte fondamentali dei diritti dell’uomo, della persona con disabilità, del paziente, elaborati a livello internazionale, europeo, nazionale.

Nel corso della manifestazione sarà presente in piazza del Molo anche il sindaco, avv. Angelo Pizzigallo e i consiglieri comunali, a fianco dei volontari per richiamare l’attenzione su questa patologia che affligge tantissimi italiani, anche ad Anguillara Sabazia e per la quale, purtroppo, non esiste cura risolutiva.

Cos’è la SM. Cronica, imprevedibile e invalidante, la sclerosi multipla è una delle più gravi malattie del sistema nervoso centrale. Il 50% delle persone con SM è giovane e non ha ancora 40 anni. Colpisce le donne due volte più degli uomini. In Italia sono 130 mila le persone colpite da sclerosi multipla, 3.400 nuovi casi ogni anno: 1 ogni 3 ore. Nella nostra provincia le persone con SM sono 600, ni contatto con la neurologia e la sezione. La causa e la cura risolutiva non sono ancora state trovate ma grazie ai progressi compiuti dalla ricerca scientifica, esistono terapie e trattamenti in grado di rallentare il decorso della sclerosi multipla e di migliorare la qualità di vita delle persone con SM. Per questo è fondamentale sostenere la ricerca scientifica.

I fondi raccolti con l’iniziativa andranno a sostenere la ricerca scientifica permetteranno ad AISM di garantire le risposte di cura, di assistenza e di supporto per le persone con SM sul territorio, ora più che mai fondamentali. Le prenotazioni sono possibili attraverso chiamate, sms, o whatsapp al 3316026305 o al 3288359038

Pubblicato martedì, 25 Maggio 2021 @ 08:08:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA