Primo Maggio di trambusto al Pirgo: due denunciati, assembramenti e locale a rischio chiusura - Terzo Binario News

Intervento della Polizia sul lungomare di Civitavecchia

Primo Maggio di trambusto al Pirgo dove si sono susseguiti risse, fermi e assembramenti.

La Polizia ha denunciato due giovani e si profila la chiusura per cinque giorni per un locale.

La chiamata al Commissariato è arrivata nel tardo pomeriggio, con la Polizia Locale di Civitavecchia che si trovava già sul posto.

Nei primissimi istanti sembrava una rissa vera e propria, con gli agenti che hanno cercato di ricostruire i fatti. Alla fine si è scoperto che si è trattato di un bisticcio fra due giovani che tutto sommato si è esaurito lì.

I problemi veri si sono generati dopo, quando lungo la passeggiata cittadina gli uomini del dottor Paolo Guiso hanno voluto vederci più chiaro.

Infatti i gente in giro ce n’era tanta, forse troppa e tutta accalcata nell’imbuto che si crea sul ponticello che porta all’isola.

polizia locale municipale civitavecchia pirgo

Pertanto da viale della Vittoria è arrivato l’ordine di chiudere quel tratto facendo uscire chiunque fosse lì.

A qualcuno però l’interdizione non è andata giù, tanto da voler passare a tutti i costi. Il voler imporre la propria volontà è costata cara a un 25enne che, volendo passare a tutti i costi, ha resistito ai poliziotti.

Dapprima è stato ammanettato e poi portato negli uffici, dove appunto è stato segnalato alla magistratura. Chi pensava che il pomeriggio turbolento fosse finito lì, si sbagliava di grosso.

Infatti la Polizia ha voluto controllare i locali, dove è stata trovata troppa gente assembrata. Sembra siano arrivando provvedimenti nei confronti delle attività, per aver violato le norme anti Covid sul distanziamento e sicuramente sono stato sanzionati gli avventori.

polizia locale municipale civitavecchia pirgo

È stato durante queste fasi che un altro giovane, contrariato dalla presenza delle forze dell’ordine, ha cominciato a inveire. Gli inviti a calmarsi non sono andati a buon fine perché il comportamento offensivo nei confronti delle divise e dei provvedimenti è proseguito incessante.

A interromperlo anche per lui il passaggio negli uffici di viale della Vittoria, dove è stato denunciato per oltraggio a pubblico ufficiale.

Pubblicato lunedì, 3 Maggio 2021 @ 07:36:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA