Ostia, Ponte Galeria, Vitinia e Acilia: Carabinieri al lavoro - Terzo Binario News

Proseguono senza sosta i servizi di controllo da parte dei Carabinieri di Ostia che, in occasione delle festività Pasquali, con la collaborazione dei militari specializzati dei Nuclei Carabinieri Ispettorato del Lavoro, Antisofisticazione e Sanità, Carabinieri Cinofili di Santa Maria di Galeria e di un velivolo del Raggruppamento Aeromobili Carabinieri di Pratica di Mare, hanno attuato un vasto dispositivo di controllo che ha consentito l’arresto di 4 persone e la denuncia di altrettante.

Sono state effettuate numerose verifiche ad esercizi commerciali della zona e i controlli per l’attuazione delle recenti misure per il contenimento dell’attuale emergenza epidemiologica.

Nel corso della nottata i Carabinieri di Ostia hanno fermato un’autovettura che percorreva il lungomare di Ostia effettuando improvvise frenate ed una serie di pericolose manovre a zig zag. L’auto è stata bloccata ed i tre occupanti, tutti cittadini extracomunitari con precedenti e in evidente stato di ebbrezza, una volta scesi dal veicolo, nel tentativo di sottrarsi al controllo hanno spintonato i militari venendo, tuttavia, immobilizzati. Per i tre la serata si è conclusa con la denuncia a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale e per la violazione alle attuali misure anticovid. Non solo: il conducente, a carico del quale è scattato il fermo amministrativo dell’auto, è stato anche denunciato a piede libero per guida in stato di ebbrezza.

Ad Acilia, nella giornata di ieri, i Carabinieri hanno portato a termine un’altra operazione antidroga che ha portato all’arresto di un romano di 37 anni, incensurato. I militari, da alcuni giorni avevano notato un insolito “fermento” nei pressi di un’abitazione di via Meltina. L’irruzione dei Carabinieri nell’appartamento ha scoperchiato l’attività di spaccio dell’uomo: nella casa, infatti, sono stati rinvenuti – occultati in appositi nascondigli – più di 500 grammi tra hashish e marijuana, materiale per la pesa e il confezionamento delle dosi, e la somma di circa 500 euro in contanti, ritenuto provento dell’illecita attività. Il pusher è finito in manette ed è stato posto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

A Ponte Galeria, i Carabinieri, impegnati in un servizio di controllo del territorio, hanno notato un uomo che passeggiava in strada in atteggiamento guardingo. Il sospettato, al fine di eludere le verifiche, ha fornito ai militari delle generalità che, dai successivi accertamenti, sono risultate false. L’uomo – un 26enne albanese con precedenti penali – è risultato gravato da un provvedimento di espulsione risalente a marzo del 2019. Il cittadino straniero è stato arrestato e trattenuto in caserma in attesa dell’udienza di convalida.

I militari della Stazione di Fregene sono intervenuti in occasione di un rocambolesco incidente stradale avvenuto in quel centro. I Carabinieri, giunti in via di Castel San Giorgio, hanno accertato che l’autista di un’Audi A2, dopo averne perso il controllo, si era scontrato contro una vettura di piccola cilindrata con al bordo 2 persone, scagliandola in aria e causandone il ribaltamento. Allertato immediatamente il 118, i militari hanno prestato i primi soccorsi ai feriti, nessuno dei quali ha fortunatamente riportato gravi lesioni. Il conducente dell’Audi, sottoposto agli accertamenti alcolemici, è risultato positivo con un valore di oltre 3 volte superiore al massimo consentito dalla Legge. L’uomo, accompagnato al Pronto Soccorso dell’ospedale Grassi di Ostia, è stato denunciato a piede libero.

A Vitinia, i Carabinieri sono riusciti a rintracciare ed arrestare un 48enne pregiudicato che, nonostante fosse sottoposto alla misura della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, nel corso dei controlli non era stato reperito all’interno della propria abitazione, violando così la misura a cui era sottoposto. L’uomo, alla vista dei Carabinieri, ha tentato di darsi alla fuga a bordo di uno scooter, ma è stato prontamente raggiunto, bloccato e posto agli arresti domiciliari, in attesa delle ulteriori decisioni del Magistrato competente.

Si disposizione del Tribunale di Roma, è stato arrestato un pregiudicato 20enne. Il giovane, già agli arresti domiciliari nel campo nomadi di Acilia, a seguito dei numerosi reati contro il patrimonio cui si era macchiato, ha visto aggravarsi la propria posizione in conseguenza della denuncia per furto di energia elettrica effettuata nei suoi confronti dai Carabinieri della Stazione di Acilia. Il giovane è stato accompagnato nel carcere di Velletri.

Pubblicato sabato, 3 Aprile 2021 @ 19:57:26     © RIPRODUZIONE RISERVATA