Mammografie gratis a Bracciano e Ladispoli per l'Ottobre Rosa - Terzo Binario News

Anche quest’anno, in occasione di Ottobre Rosa, ovvero del mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno, la Regione Lazio offre alle donne nella fascia di età compresa tra i 45 e i 49 anni, cioè quelle non comprese nella fascia garantita dal programma di screening, l’opportunità di prenotare una mammografia gratuita nelle strutture sanitarie che partecipano all’iniziativa fino ad esaurimento della disponibilità.

L’esame può essere prenotato al numero 06 164161840 dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 19.30 ed il sabato dalle 7.30 alle 13.00 o attraverso tutti gli sportelli del CUP. Per la prenotazione sarà solo necessaria la richiesta medica con il codice esenzione ‘ D01 – Campagna di Screening regionale’.

Tra le strutture che aderiscono alla campagna c’è, ovviamente, anche la ASL Roma 4.

 “Partecipare a percorsi di prevenzione – spiega la dottoressa Marina De Angelis d’Ossat direttore dell’Unità Operativa Complessa di Diagnostica per Immagini della ASL Roma 4 – è di estrema importanza per individuare precocemente il tumore al seno, visto che attualmente la neoplasia più frequente nel nostro paese. Vale la pena di ricordare che la diagnosi precoce può davvero salvare la vita e rendere l’eventuale iter terapeutico meno invasivo. Per questo già da qualche anno aderiamo alla campagna Ottobre Rosa che prevede mammografie gratuite per tutte le pazienti che rientrano in quella fascia d’età attualmente esclusa dai percorsi di prevenzione organizzati dalla Regione”.

Il tumore alla mammella è tra i cinque tumori più frequenti nella popolazione, il più diffuso tra le donne. Nel Rapporto annuale “I numeri del cancro in Italia” stilato da AIOM e AIRTUM nel 2019 si stimavano oltre 53 mila nuovi casi diagnosticati ogni anno. In Italia vivono circa 800 mila donne che hanno avuto un tumore al seno, con una incidenza maggiore man mano che aumenta l’età: si ammala una donna su 40 tra coloro che hanno meno di 49 anni, una su 20 tra i 50 e i 69 anni e una su 25 tra i 70 e gli 84 anni.

 “Per questo – riprende la dottoressa De Angelis d’Ossat – è fondamentale differenziare il programma di controlli in accordo alle diverse fasce d’età. Tutte le pazienti che aderiscono all’iniziativa vengono sottoposte a mammografia, e, in caso di esiti sospetti, proseguono con noi il percorso di approfondimento con ecografia senologica e/o biopsia. Lo specialista radiologo senologo provvederà a fornire alla paziente una nuova impegnativa con codice di esenzione D05, accertamento anche questo che sarà erogato in regime di gratuità”.

In occasione di Ottobre Rosa, sono stati organizzati turni di mammografia presso gli ospedali di Civitavecchia e Bracciano e nel Poliambulatorio di Ladispoli.

Pubblicato mercoledì, 6 Ottobre 2021 @ 19:38:30     © RIPRODUZIONE RISERVATA