"Cambiamo cultura": 'no' alla violenza di genere - Terzo Binario News

Il 25 novembre 2020 ricorre la 21ma Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. In questo momento storico così complesso, in cui stiamo facendo i conti con la pandemia causata dal Covid-19, anche quello della violenza sulle donne sembra essere un “virus” sempre più in ascesa. 

Gli studi condotti sui periodi di pandemia ed isolamento forzato hanno evidenziato la crescita esponenziale di questo fenomeno. L’isolamento sociale, la crescita della crisi economica e finanziaria e delle tensioni intra-familiari, nonché la maggiore difficoltà legata all’accesso ai servizi di prevenzione e protezione, aumenta la probabilità di eventi violenti all’interno delle mura domestiche che, già di per sé, si presenta con numeri allarmanti. Durante il lockdown infatti, sono state 5.031 le telefonate valide al 1522, il 73% in più rispetto allo stesso periodo del 2019 secondo i dati Istat. 

Dire Fare Cambiare e M.A.S.C. hanno deciso di lanciare due ore di live stream Facebook dal titolo “CAMBIAMO CULTURA” con la media partnership di Earth Day Italia, RID 96.8 FM, MarteMagazine. 

Uniti e unite, connessi e connesse da tutta Italia in una vera e propria staffetta culturale per dire NO alla VIOLENZA sulle donne. 

Hanno aderito e confermato la propria partecipazione: 

·       ANTONELLA POLIMENI: Rettrice dell’Università La Sapienza – prima donna a ricoprire la massima carica accademica nella più grande Università d’Europa;

·       TIZIANA FERRARIO: Storica conduttrice del tg1 e inviata di politica estera, nominata Cavaliere dell’Ordine al Merito della repubblica Italiana nel 2003, per il suo impegno civile come giornalista inviata in aree di guerra. Impegnata in difesa dei diritti delle donne, è autrice di “Uomini, è ora di giocare senza falli” casa ed. Chiare Lettere; 

·       REVOLE’: Compagnia di nuovo circo e acrobatica aerea di Ancona, fondata nel 2011 e attualmente composta da Allegra Mocchegiani e Arianna Masi. L’artista Arianna Masi si esibirà in live stream con “Be”, performance su tessuti aerei;

·       MATTEO SAUDINO: Docente, scrittore, divulgatore, è ideatore di BarbaSophia, il seguitissimo canale YouTube in cui spiega e racconta concetti e storia della filosofia;

·       CATERINA FIOCCHETTI: Attrice, autrice, regista e formatrice teatrale diplomatasi presso la Scuola del teatro Stabile dell’Umbria. Lavora stabilmente con diverse compagnie ed è cofondatrice del collettivo Art N/Veau, che produce spettacoli a tematica sociale e per l’infanzia; 

·       LIBRERIA CARTA BIANCA: Libreria indipendente di Bazzano, che da alcuni anni si propone come vivace centro culturale. Proporrà una lettura a cura di Caterina Caravita, attrice del collettivo “La Notte del Teatro delle Ariette”, che leggerà un brano tratto da “Sul lato selvaggio” di Tiffany McDaniel, Atlantide Edizioni;

·       ERICA MOU: Cantautrice e autrice italiana, ha da poco pubblicato il suo primo romanzo “Nel mare c’è la sete” e sta lavorando al suo sesto album.

·       MARCO TOSCANO: Docente di lettere a Ferrara, nel 2019 vince il Premio Repubblica “Atlante, Italian Teacher Award” con il progetto “The New Poets”, ad oggi gruppo artistico musicale in cui discenti e docenti, durante l’anno scolastico, scrivono canzoni e realizzano videoclip che affrontano temi impegnativi e delicati. Tra i videoclip più noti “Non è normale che sia normale”, brano rap sul tema della violenza di genere, i cui proventi sono destinati a sostenere gli orfani di femminicidio;

·       LEILA GHIABBI: Danzatrice, è ideatrice e interprete di “me pareva ‘na favola …” spettacolo di teatro danza sul tema della violenza domestica, creato nell’ambito della residenza artistica “Artisti nei Territori” di MIBAC e Regione Toscana e prodotto da consorzio coreografi danza d’autore Con.Cor.D.A;

·       ANNALISA CORRADO: Attivista, femminista ed ecologista, è autrice del libro “Le ragazze salveranno il mondo” casa ed. People;

·       FRANCESCA ROMANA PERROTTA: Cantautrice di Lecce, nel 2009 si aggiudica il il Premio De Andrè. Vince per 3 volte il Festival Musicultura, e nel 2016 vince il premio come miglior testo con il brano “il grido”, canzone che racconta del riemergere dalla sofferenza di un amore malato;

·       VITTORIO SAMMARCO: Giornalista e autore del libro “Donne è arrivato l’arrotino” casa ed. Altrimedia;

·       MARIA PIA CALZONE: attrice e delegata pari opportunità U.N.I.T.A. Unione Nazionale Interpreti Teatro e Audiovisivo;

·       FABIA BETTINI: Presidente di Alice nella Città, sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema di Roma, dedicata agli esordi e alle nuove generazioni;

·       ILARIA GIAMBINI: Autrice e attrice romana ha scritto per l’occasione il monologo dal titolo “Scusa” che presenterà in anteprima durante il live stream;

·       MANUELA MARCHIONI: CEO di Prodos con M.A.S.C., presentazione di Never Again, progetto sulla vittimizzazione secondaria finanziato dalla Commissione Europea che verrà lanciato ufficialmente il 25 novembre.

·       ELISA PACITTI: disegnatrice riservata. Realizza disegni su carta, stoffa, legno, tela e su vari materiali da riciclo. Non ama parlare di sé ma preferisce che siano le sue opere a parlare per lei. I suoi lavori raccontano la quotidianità, la sua delicata sensibilità nel guardare il mondo e le cause sociali.

Gli organizzatori:

Dire Fare Cambiare: no profit nata nel 2019 per volontà di un gruppo di donne operanti nel settore culturale, sociale e ambientale.

Tra i progetti più importanti: Lancio del “Manifesto per la Cultura Bene Comune e Sostenibile”- firmato e sostenuto da molti artisti, operatori culturali, sociali e istituzioni; Progetto “Per un’ora d’Autore” – una serie di incontri online durante il lockdown con autori e cantautori che una volta a settimana si collegavano con i detenuti del carcere di Livorno e Gorgona; Adozione culturale di Gorgona, ultima isola carcere d’Italia; Progetto “Dal Palco al Parco” – laboratorio teatrale gratuito per gli anziani del Municipio XIV di Roma in collaborazione con Oltre le Parole Onlus.

M.A.S.C. – Movimento Artistico Socio Culturale: no profit al femminile che nasce a maggio 2018 con l’obiettivo di promuovere l’arte in tutte le sue forme e nello specifico, unire cultura e sociale attraverso la produzione di spettacoli e laboratori teatrali. Collabora attivamente, in ambito professionale, con Enti e Istituzioni sul territorio nazionale e pone particolare attenzione alla formazione delle nuove generazioni. 

Tra i progetti più importanti:  “Cambiamo Camicia” – spettacolo teatrale su violenza, discriminazione di genere e bullismo, presentato in anteprima nazionale presso il carcere di Rebibbia (RM) e successiva tournée in tutta Italia; “Madri di” – spettacolo teatrale sul conflitto israelo-palestinese; “Change Now” – percorso di alfabetizzazione ai diritti, rivolto alle donne vittime della tratta e dello sfruttamento sessuale e lavorativo, finanziato dal Garante dei detenuti della Regione Lazio in collaborazione con Differenza Donna ONG.

Pubblicato domenica, 22 Novembre 2020 @ 14:04:10     © RIPRODUZIONE RISERVATA