Vaccini a Ladispoli: un papà protesta per le code, la Asl: "Possibili le prenotazioni" - Terzo Binario News

File per i vaccini ai bambini di Ladispoli e i genitori si infuriano, per i giorni e gli orari fissi. Ma la Asl Roma 4 ricorda che la prenotazione è possibile per i piccoli fra i zero e 2 anni e obbligatoria fra i 2 e i 4 anni.

Il caso lo ha sollevato un papà che portando il bimbo a vaccinarsi si è trovato davanti una fila di persone, lamentandosi per la mancanza di prenotazione che, a suo dire, con un giorno e un orario stabilito, permetterebbe di gestire meglio la situazione, anche in periodo di Covid come questo.

“L’organizzazione del centro vaccini di Ladispoli appare quantomai discutibile – scrive questo genitore – in particolare per le vaccinazioni a cui devono essere sottoposti i bambini entro i 2 o 3 anni>. Fatta la premessa, parte un viaggio all’indietro nel tempo di qualche anno: “Nel 2018, per un breve periodo, per sottoporre un bimbo al vaccino era necessario prenotare telefonicamente. Allora veniva assegnato un giorno e un orario e tutto funzionava alla perfezione. Dal 2019 questa procedura è cambiata e si è tornati al vecchio metodo, cioè quello di recarsi nell’ambulatorio di largo del Verrocchio il martedì e il venerdì>.

Il problema non consiste tanto nel giorno della settimana né dall’orario, quanto nella procedura. “L’apertura del centro è prevista alle 9 e si deve prendere il numeretto. Questo significa che, con bimbi molto piccoli, diventa indispensabile presentarsi davanti al Centro già alle 7:30 di mattina e aspettare, per non rischiare che i numeretti si esauriscano. Due le conseguenze: niente vaccino ai piccini senza numero e la creazione, inevitabile, di assembramenti. Per questo chiedo di tornare alla prenotazione telefonica o predisporre la prenotazione on-line> conclude il genitore.

Da par suo la Asl Roma 4 coglie l’occasione per ricordare che i metodi di vaccinazione dei bimbi sono diversi, proprio andare incontro alle esigenze dei genitori. E tra queste soluzioni c’è la prenotazione, almeno per la fascia d’età 2-4 anni.

“Il Servizio Vaccinazioni della ASL Roma 4, ha rimodulando le modalità e gli orari di accesso degli utenti. Al fine di impedire che l’epidemia di Covid si propaghi, il servizio Vaccinazioni ha messo in atto tutte le misure per accogliere le persone in sicurezza. Per i bimbi fino a 24 mesi, l’accesso negli ambulatori della Roma 4 è aperto nei giorni e negli orari fissati senza prenotazione perché per loro sussiste l’obbligo vaccinale.

Infatti, in caso di qualche linea di influenza, la vaccinazione slitterebbe e con essa l’appuntamento causando un effetto a catena. Invece per i bambini della fascia 2-4 anni ci sono entrambe le possibilità: presentarsi in ambulatorio oppure effettuare una prenotazione se risulta più comodo. Poi c’è la Chiamata Attiva, effettuata direttamente dal Servizio Vaccinale, che riguarda un vaccino in scadenza> la chiosa finale da via Terme di Traiano. Per prenotare un vaccino c’è il Numero Verde 800.539.762 attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.

Pubblicato giovedì, 25 Febbraio 2021 @ 05:05:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA