Urban Nature del Wwf, due giorni nel fine settimana a Bracciano • Terzo Binario News

SABATO 8 OTTOBRE
Escursione urbana lungo il Fosso dei Quadri (Bracciano) condotta dai volontari del WWF Monti Sabatini per far conoscere alla cittadinanza la natura che circonda il paese

DOMENICA 9 OTTOBRE
La base dell’evento sarà in Piazza del Comune a Bracciano, dove verranno installati un gazebo e alcuni tavoli.
Le attività:
• Vendita di piante di felce per la raccolta fondi per Oasi Natura negli ospedali pediatrici
• Mostra fotografica di avifauna locale
• Mostra fotografica “Il verde urbano a Bracciano: passato, presente e futuro”: un lavoro fotografico in cui alcuni scorci di Bracciano arredati con il verde urbano in foto d’epoca (passato) vengono paragonati a come sono ora, spogli e cementificati (presente); la terza sezione (futuro) è costituita da un montaggio fotografico in cui i luoghi appaiono come li immaginiamo nel futuro
• Postazione audiovisiva in cui verranno proposti a ripetizione documentari sul tema
• Manifesto con lettera aperta all’amministrazione comunale in cui si spiega alla cittadinanza come il WWF Monti Sabatini ha da anni instaurato un dialogo costruttivo con le varie amministrazioni, evidenziando problematiche ecologiche, proponendo progetti di valorizzazione del territorio e “ricordando” la necessità, supportata da leggi apposite, di una regolamentazione del verde pubblico, di cui si sono dotati tanti comuni, compreso Roma
• Laboratori naturalistici per bambini
• Laboratorio di erbe officinali locali per adulti
• Caccia ai tesori naturali nel borgo medievale di Bracciano (Rione Monti)

Nel fine settimana dell’ 8 e 9 ottobre torna l’evento nazionale “Urban Nature: la festa della Natura in città” che giunge quest’anno alla sua VI edizione, un’iniziativa promossa dal WWF per diffondere il valore e la cura della natura in città per il benessere delle persone, rinnovando il modo di pensare e pianificare gli spazi urbani, e favorendo azioni virtuose da parte di amministratori, comunità, cittadini, imprese, università e scuole per proteggere e incrementare la biodiversità nei sistemi urbani.

L’edizione 2022, dal titolo “La Natura si fa Cura”, vuole evidenziare sempre di più l’inscindibile legame tra salute umana e salute della natura, a partire dalle città e dalle aree urbane dove il 55% della popolazione mondiale vive e dove nei prossimi 30 anni si arriverà al 70%: ma a oggi nelle città italiane il verde attrezzato allo sport e al gioco rappresenta appena il 14% del verde urbano, un gap che va colmato attraverso una riqualificazione pianificata delle nostre città.

Quest’anno poi verrà realizzata una grande raccolta fondi nelle piazze italiane: grazie all’acquisto di una piccola felce tutti potranno aiutare il WWF a portare la natura negli ospedali in cui i più piccoli sono costretti a mesi di ricovero in attesa della guarigione. Un regalo che si trasformerà in un enorme beneficio per migliaia di piccoli pazienti.

L’obiettivo, infatti, è quello di realizzare 10 Oasi in ospedale*, nei giardini delle strutture pediatriche e altre strutture terapeutiche del nostro Paese. Il messaggio è semplice: la “Natura si fa cura” poiché, come dimostrano numerose ricerche, la presenza di spazi verdi favorisce il recupero, le terapie e l’apprendimento dei piccoli pazienti, soprattutto quelli a lunga degenza.

“Urban Nature a Roma è da sempre occasione per coinvolgere tutti i cittadini e in particolare i più giovani alla conoscenza della Natura, anche quella prossima ai luoghi a loro più familiari – dichiara Raniero Maggini Presidente del WWF Roma e Area Metropolitana – Quest’anno, a conferma di questo, il WWF, che ha già regalato Aule di Natura a tante Scuole in tutta Italia, ha l’ambizioso obiettivo di portare Oasi di Natura negli ospedali pediatrici italiani e con esse il benessere che la Natura è capace di donarci.”

I PARTNERS

A fianco del WWF per lo sviluppo delle Oasi in Ospedale ci sono l’Associazione Culturale Pediatri (ACP), la Fondazione Fight the Stroke, Fondazione Dynamo e gli architetti paesaggisti di IASLA, mentre l’iniziativa Urban Nature è patrocinata da ISPRA e supportata, tra gli altri numerosi partner, da Carabinieri Forestali, Associazione Nazionale Musei Scientifici, AIGAE, Associazione Italiana Insegnanti di Geografia, CESAB, FIAB, Network Nazionale Biodiversità Società Geologica Italiana, UNAAPI.

Pubblicato martedì, 4 Ottobre 2022 @ 12:01:24     © RIPRODUZIONE RISERVATA