Tor Sapienza, eternit e strada interdetta vicino all'ufficio immigrazione della Questura: la denuncia del Sap - Terzo Binario News

Eternit, rifiuti “anche tossici”, una voragine. Questa è la condizione in cui versa via Salviati, a Tor Sapienza, una strada – sui cui insiste una baraccopoli- che si trova a meno di cento metri dall’ufficio immigrazione della Questura. Nella mattinata di giovedì 21 febbraio è andato in scena il presidio del Sap, Sindacato autonomo di polizia, per denunciare la situazione. La richiesta è stata quella di mettere in sicurezza la via, interdetta alla circolazione.

“Via Salviati è abbandonata – hanno detto dalla segreteria provinciale del Sap Roma – nel corso del tempo è diventata una discarica a cielo aperto. La fermata dell’autobus che si trova qui è stata soppressa, perché la strada è stata chiusa con barriere di cemento armato”.

“Ricordiamo inoltre che all’interno del compendio di Polizia, dove sono ufficio immigrazione, l’auto centro, la sezione motorizzazione, il compartimento di polizia stradale di Lazio e Umbria, lavorano circa 700 poliziotti. Oltre ai cittadini che risiedono qui. Persone che sono costrette a fare un giro lunghissimo perché una strada è impraticabile”.

Pubblicato giovedì, 21 Febbraio 2019 @ 15:32:52     © RIPRODUZIONE RISERVATA