Terremoto a Ladispoli: tolte le deleghe ad Augello e alla Mollica Graziano - Terzo Binario News

Terremoto nell’amministrazione di Ladispoli. Dopo averle tolto due deleghe pochi mesi fa, il sindaco Alessandro Grando ha dato il benservito ad Amelia Mollica Graziano cacciandola dalla Giunta. Al consigliere comunale Carmelo Augello invece è stata ritirata la delega ai rifiuti. “Venuto meno il rapporto di fiducia” questo scrive il primo cittadino che evidentemente vedeva nei due degli elementi di disturbo perché sono stati tra i più attivi di Palazzo Falcone. Nella foto un selfie dei tre ai tempi belli delle elezioni 2017.

“Considerato il venir meno del rapporto di fiducia in merito all’idoneità del nominato
assessore a perseguire gli obiettivi amministrativi fissati nel programma di mandato e che la
sfiducia non è in ogni caso da intendersi riferita a qualsivoglia genere di valutazioni afferenti
qualità personali o professionali dell’assessore revocato, né è da intendersi sanzionatorio;

decreta di revocare il proprio decreto n.17 del 03/07/2017 di nomina ad assessore comunale della Dott.ssa Amelia Mollica Graziano. La revoca ha efficacia dalla notifica all’interessata e che pertanto, fino alla nomina di un nuovo assessore, da disporsi con apposito separato atto, le attività politico amministrative inerenti le deleghe sopra descritte fanno capo al Sindaco”.

Diverso quanto scritto per Augello: “Ravvisata la necessità di conseguire un maggior presidio sull’attuazione delle scelte programmate dell’Amministrazione Comunale e una maggiore efficacia dell’azione amministrativa in risposta ai reali bisogni della comunità locale, in considerazione del particolare valore strategico che l’Amministrazione attribuisce a tale materia; ritenuto opportuno che il Sindaco avochi a sé la delega all’igiene urbana integrata e, per effetto, di rettificare il decreto sopra richiamato, revocando tale delega al consigliere comunale Carmelo Augello”

Pubblicato venerdì, 7 Agosto 2020 @ 14:28:39     © RIPRODUZIONE RISERVATA