MovCiv Ladispoli Città sul trasloco della Municipale: "Sindacati ignorati" - Terzo Binario News

“Chissà perché ancora riusciamo a stupirci di fronte all’arroganza e al pressapochismo che quotidianamente riscontriamo nelle azioni dell’amministrazione di Ladispoli.
In questo specifico caso è dovuto intervenire addirittura l’organismo sindacale che rappresenta i dipendenti Comunali, più precisamente gli agenti di Polizia Locale.

Potremmo anche fare finta di non essere indignati riguardo il fatto che una missiva indirizzata per conoscenza a tutti i Consiglieri Comunali non sia mai stata inoltrata (cosa di per se già gravissima), ma proprio non riusciamo a digerire il fatto che con questo atto di imperio possa essere messa a repentaglio la salute e la sicurezza dei dipendenti che, in pratica, si sono trovati ad essere cacciati da un giorno all’altro – in piena emergenza Covid – da una struttura che era stata pensata e costruita proprio per il loro benessere lavorativo.

Inoltre, dopo che il sindaco ha avocato a se le deleghe dall’Assessore preposto ai rapporti con le autorità di polizia locale, non resta nessun dubbio su chi sia il responsabile di questa ennesima scivolata. Speriamo di ricevere al più presto notizie rassicuranti in risposta ai quesiti giustamente avanzati dalla responsabile territoriale del sindacato, anche se, visto il modus operandi usato finora, abbiamo delle grandi perplessità in merito. Lo stesso organo sindacale ha prodotto un esposto/richiamo nei confronti dell’Ente per fare chiarezza sull’argomento, vista la reticenza ad un sano rapporto dialettico. Niente di nuovo, purtroppo”.

Movimento Civico Ladispoli Città

Pubblicato martedì, 7 Luglio 2020 @ 17:34:40     © RIPRODUZIONE RISERVATA