Loddo: "Ecco perché non ho sottoscritto la commissione d'indagine" - Terzo Binario News

“Meglio riscrivere le regole sulle assunzioni nella Pa”

“In relazione alla richiesta della commissione indagine da parte di Ladispoli Città, Fratelli d’Italia, e Movimento 5 Stelle non ho sottoscritto l’istanza perché ritengo che la vicenda sia oramai, stante i recenti sviluppi appresi dalle anticipazioni di stampa, di esclusiva competenza dell’autorità giudiziaria, che già sta indagando a tutto campo sul Comune di Allumiere, sulla Regione Lazio e su tutti i comuni – compreso Ladispoli – che hanno attinto alla ormai famigerata graduatoria.

Esito delle indagini che potrebbe portare anche all’annullamento del concorso, con il rischio di innumerevoli cause di lavoro tra i neo assunti e i vari Enti che hanno utilizzato la graduatoria.

Cause lunghe e costose che potrebbero mettere a rischio, in caso di soccombenza, gli equilibri dei bilanci delle Istituzioni coinvolte, e possibili danni erariali.

Inoltre la Commissione richiesta seppur definita di “inchiesta” ha ben pochi mezzi per dirimere e affrontare una brutta storia che rischia di avere risvolti penali e che travalica i confini del nostro comune.

Voterò comunque a favore della richiesta una volta portata alla discussione in aula, così come voterò favorevolmente alla proposta del Partito Democratico sempre sullo stesso argomento.

Più che delle inchieste, a cui pensa egregiamente la Magistratura, la Politica si dovrà occupare di riscrivere le norme sull’accesso al pubblico impiego evitando di consentire scorciatoie, standardizzando le procedure e vigilando sulle composizioni delle commissioni di concorso”.

Consigliere Comunale Giuseppe Loddo

Pubblicato domenica, 2 Maggio 2021 @ 08:57:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA