Cinghiali a bere sul lago a Trevignano, vicino ai bagnanti - Terzo Binario News

Visita inaspettata un paio di giorni fa a Trevignano, sul lago di Bracciano.

I cinghiali sono scesi in riva allo specchio d’acqua a bere, per nulla impauriti dai bagnanti.

“I cinghiali scendono a bere, si fanno la loro strada. Hanno imparato ad attraversare la strada, a camminare in spiaggia per bere e mangiare negli orari in cui c’è poca presenza di persone.

Generalmente non sono aggressivi tranne quando si incontra una mamma con i cuccioli. Il problema sicurezza nasce nelle strade quando sbucano improvvisamente provocando incidenti e feriti.

C’è un problema di sicurezza anche quando si esce con i cani e in estate i cani escono con i padroni nelle ore mattutine, quelle meno calde e soprattutto meno affollate.

Le deiezioni del cinghiale sono piene di vermi e molti dei nostri cani, mangiando e annusando come può capitare quando si ha un cane, possono prenderli. Non solo, quando il cane abbaia al cinghiale questo scappa, facendosi rincorrere e portando il cane verso il branco.

Le istituzioni dovrebbero collaborare e i privati dovrebbero concedere alle guardie parco di installare le gabbie lungo nei loro giardini perché sono sul percorso dell’animale.

Anche la cittadinanza deve avere gli strumenti adatti: tenere sempre al guinzaglio in cane negli orari e nei luoghi in cui si possono incontrare i cinghiali, nelle uscite serali portare con sé una torcia perché i cinghiali sono urtati dal bagliore della luce e da rumori forti tendendo a fuggire, evitare di guardarli negli occhi: se uno di loro vi guarda fisso è bene voltarsi rimanendo fermi.

La sterilizzazione selettiva potrebbe essere una delle soluzioni per evitare la caccia, soprattutto se indiscriminata, di questi animali che d’altronde, hanno tutto il diritto di vivere il proprio territorio proprio come noi!

M5s Trevignano

Pubblicato lunedì, 5 Luglio 2021 @ 08:54:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA