Cassia: i carabinieri arrestano sette persone - Terzo Binario News

I Carabinieri della Stazione Roma la Storta, con l’ausilio del personale della Sezione Operativa della Compagnia Roma Cassia, hanno arrestato sette persone per detenzione di sostanza stupefacente e attività di spaccio.

L’attività ha preso il via dall’arresto di un giovane della Capitale, sorpreso a cedere due involucri di marijuana per un peso complessivo di 5 grammi. A seguito di una perquisizione domiciliare, poi, è stato possibile rinvenire ulteriori sette grammi della stessa sostanza assieme al materiale per il confezionamento ed un bilancino di precisione.

L’attenzione degli operatori si è poi spostata presso il domicilio di un cittadino filippino, già ristretto agli arresti domiciliari e trovato in possesso di 1 grammo di shaboo, una metanfetamina tra le più pericolose oggi in commercio, e il materiale per il confezionamento della sostanza.

Le indagini sviluppate dai Carabinieri della Stazione la Storta hanno poi consentito di rintracciare una giovane coppia di stranieri, un cittadino filippino ed una donna cinese, entrambi già noti alle forze dell’ordine, che custodivano sul tappetino posteriore dell’auto su cui viaggiavano circa 8 g di shaboo.

Stessa sorte è toccata a tre persone, presenti all’interno in un’abitazione di Acilia che, all’atto della perquisizione effettuata dal personale dell’Arma, sono stati trovati in possesso di circa 6.5 grammi di shaboo, più di mille euro in contanti e materiale utile al confezionamento della sostanza stupefacente.

Pubblicato martedì, 18 Febbraio 2020 @ 17:30:18     © RIPRODUZIONE RISERVATA