Caos a Sant'Agostino, il M5S: “Una domenica di ordinaria follia” - Terzo Binario News

Gli attivisti pentastellati di Civitavecchia attaccano il sindaco Tedesco anche su riqualificazione e parcheggi a pagamento

Dopo Italia Viva tocca al Movimento 5 Stelle di Civitavecchia attaccare il sindaco Ernesto Tedesco sui problemi di riqualificazione della zona Sant’Agostino e di parcheggi. In particolare gli attivisti pentastellati ricordano al primo cittadino le promesse che non sarebbero state mantenute. Di seguito il comunicato del M5S:

Tedesco tuona contro Giulivi: “Sto con i civitavecchiesi, serve buonsenso”. Questo recitava un articolo di un noto quotidiano telematico il 15 luglio 2019. L’articolo faceva riferimento a una raffica di multe, elevate dalla polizia locale di Tarquinia, poco tempo dopo l’introduzione di diversi stalli di sosta a pagamento in zona Sant’Agostino.

“Sicuramente serve una riqualificazione, non la repressione”, affermava ancora Tedesco. È passato un anno, ed indovinate cosa è successo? Nulla! Come sempre ai pomposi proclami del Sindaco Tedesco, non è cambiato assolutamente nulla. Nessuna riqualificazione, nessun ripensamento, nessun dialogo… nulla di nulla. I parcheggi blu sono rimasti al loro posto, di riqualificazione nell’arco di un anno non se ne è vista neanche l’ombra ed i due sindaci della Lega è evidente che non collaborino fra loro.

A rimetterci, come al solito, sono i civitavecchiesi. Domenica si è registrata l’ennesima domenica di ordinaria follia, fra traffico impazzito e nessuno a vigilare. Fortuna vuole che nessuno si sia sentito male o i mezzi di soccorso sarebbero rimasti imbottigliati anche loro nel traffico. Da Tedesco ci aspettiamo meno chiacchiere sui giornali e più risultati da ottenere sui tavoli istituzionali.

Attivisti M5S

Pubblicato martedì, 23 Giugno 2020 @ 15:16:48     © RIPRODUZIONE RISERVATA