Ancora disagi sulla Fl3, la Regione: "Rfi ha assicurato che si risolveranno entro breve" • Terzo Binario News

Anche oggi altra giornata di passione segnalata dai pendolari

Dopo un’altra giornata di passione, Rfi ha assicurato alla Regione che i disagi sulla Fl3 sono destinati a sparire.

Stamani il 6.02 da Bracciano alle 6.30 era ancora a Crocicchie e dopo una lunga sosta è ripartito avendo per ora 14 minuti di ritardo e arrivando alle 7,30 a Roma San Pietro con oltre 30 di ritardo; nel pomeriggio, il diretto delle 15:12 da San Pietro, invece ha effettuato la fermata con apertura porte alla fermata di Appiano. 

In questo caos, oggi c’è stata la riunione in Regione con i vertici di Rfi.

“Questo pomeriggio, alla presenza dell’assessore alla Mobilità, Mauro Alessandri, abbiamo incontrato come richiesto qualche giorno fa dalla Regione Lazio i vertici di Rete Ferroviaria Italiana”, annunciano in una nota congiunta i consiglieri regionali Michela Califano ed Emiliano Minnucci

“All’incontro, che si è svolto on line, hanno partecipato anche alcuni rappresentanti dei comitati pendolari e dell’Osservatorio regionale del Trasporto ed il consigliere comunale di Anguillara Enrico Stronati che assieme a noi aveva sollevato la questione.

Oggetto della discussione gli inaccettabili disservizi che da un mese si ripetono sulla line FL3, gestita da RFI.

La società è stata costretta a prendere atto delle nostre rimostranze, ammettendo le proprie responsabilità sul mancato flusso informativo a beneficio e uso dei pendolari e ha specificato anche la natura dei guasti, derivanti da un’ incompatibilità tra il nuovo materiale rotabile (Treni Rock) e la tecnologia presente sulla linea.

Nello stesso tempo RFI, consapevole dei disservizi causati agli utenti, si è impegnata a risolvere ogni problema entro 10 giorni e a comunicare in futuro tutte le informazioni necessarie, in modo tempestivo, all’utenza con l’obiettivo di offrire un servizio di viaggio in linea con i più adeguati e moderni standard. Vigileremo attentamente sul rispetto del cronoprogramma stabilito, affinché queste situazioni non si ripetano più. Volevano risposte alle nostre domande e le abbiamo ottenute, ma soprattutto vogliamo che chi usa ogni giorno questa linea lo possa fare in assoluta tranquillità e senza avere difficoltà di alcun tipo”.

Pubblicato mercoledì, 28 Settembre 2022 @ 20:25:47     © RIPRODUZIONE RISERVATA