Al Fronti c'è Santa-Urbetevere, Tolfa ospite del Palidoro • Terzo Binario News

Nella 14esima di andata di Promozione la partita più interessante è a Santa Marinella dove arriva l’Urbetevere mentre la capolista Tolfa è ospite del Borgo Palidoro. Entrambe le gare iniziano alle 11.

Settimana movimentata dalle parti dello stadio Fronti, dove oggi arriva la formazione romana allenata da Fabio Ranieri e che vede fra le sue fila i fratelli Matteo e Simone Trincia, sia sul fronte del mercato sia per la posizione del mister Emiliano Cafarelli che in un comunicato ufficiale è stato blindato dalla società rossoblù.

Sul mercato da rimarcare gli addii di Federico D’Aguanno (tornato a Ladispoli) e di Matteo Tollardo (verso la Favl Cimini, anche lui in Eccellenza). Al posto di quest’ultimo è arrivato Emanuele Palermo, sceso dall’Aranova e oggi in campo.

Però oggi si gioca e il focus è tutto su una gara delicata per i rossoblù, quinti in classifica con 23 punti, che devono accorciare la distanza con la vetta. L’undici romano è secondo con 28 punti e, come i santamarinellesi, ha osservato il turno di riposo. Quindi i padroni di casa sono di fatto obbligati a vincere. «Come proviamo a fare sempre» il commento dell’allenatore che ha pure guai di formazione visto che il centravanti Mauro Catracchia è assente per un infortunio al flessore mentre capitan Fabrizio Melara sarà in panchina. «La rosa è corta dopo le uscite di cui sopra oltre a Davide Cedeno, specie sugli under. Per questo la formazione è tuta da decidere. Il campionato? Dopo il mercato, le squadre sono in una fase di riassetto. La mia posizione? A me nessuno ha chiesto di uccidere la Promozione 2024, ma solo di iniziare un percorso» la conclusione di Cafarelli.

In collina invece si è preparata la sfida odierna al Borgo Palidoro (che si disputa sul sintetico delle Muracciole di Aranova) già affrontato due volte in Coppa Italia. Nelle fila della frazione di Fiumicino militano alcuni ex tolfetani come Lorenzo Savarino e Federico Galluzzo mentre davanti ci sono Alessio Corrias e Andrea Cesaro. «Li conosciamo, sono una buona squadra con elementi validi – dice l’allenatore Roberto Macaluso – anche se sono partiti lentamente, poi si sono ripresi. Noi dobbiamo continuare a giocare come abbiamo fatto finora e la formazione iniziale ricalcherà quella che ha superato il Fregene». Uniche variazioni possibili, un ballottaggio fra i pali visto che il portiere titolare Luca Ciaccia è tornato disponibile e Daniele Paniccia non lo ha fatto rimpiangere; in mezzo al campo il dubbio è fra Samuele Pangi e Damiano Pasquini con quest’ultimo che sembra favorito.

Pubblicato domenica, 10 Dicembre 2023 @ 09:06:33     © RIPRODUZIONE RISERVATA