Vendono mascherine e gel igienizzante non a norma: denunciati - Terzo Binario News

È’ stato  sorpreso a vendere mascherine  all’interno di un minimarket di via Bu Meliana. Su indicazione di alcuni cittadini, gli agenti del commissariato Prati, diretto da Filiberto Mastrapasqua, sono intervenuti all’interno del negozio per accertare la segnalazione ricevuta. Posizionata, davanti alla cassa, hanno trovato una scatola di cartone  con dentro numerose mascherine.  In particolare, sono state rinvenute  51 mascherine di tipo chirurgico custodite all’interno di confezioni con tanto di foglietto illustrativo ma prive di marchio CE; assente anche l’indicazione del produttore e altre informazioni fondamentali per la tracciabilità, così come previsto dall’ordinamento vigente.

Le mascherine erano vendute al pubblico al prezzo di 5 euro l’una. Identificato all’interno dell’esercizio l’addetto alla vendita, un 28enne del Bangladesh,  che ha dichiarato di aver acquistato le mascherine insieme al fratello, proprietario di un altro minimarket della zona, dove più tardi i poliziotti, dopo le dovute verifiche, hanno proceduto al sequestro di analogo materiale.

Inoltre, in un altro minimarket poco distante, gli agenti hanno constatato la vendita non a norma,  di mascherine e gel igienizzante per le mani. L’addetto alla vendita, un 40enne del Bangladesh, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per frode nell’esercizio del commercio mentre i due fratelli anche per l’assenza del marchio CE sul materiale esposto.

Pubblicato sabato, 28 Marzo 2020 @ 15:38:20     © RIPRODUZIONE RISERVATA