TolfArte, attese migliaia di persone: pronto il piano di viabilità, parcheggi e assistenza • Terzo Binario News

Aree sosta in periferia: navette per raggiungere il centro chiuso al traffico auto. Impegnati municipale, Cri, Prociv e decine di volontari. Informazioni tramite QR Code e su Google Maps

Tre giorni pieni di performance da vedere, artigiani da scoprire, giochi da fare, cibi da gustare.. Questo e molto, molto di più è TolfArte, che da venerdì 5 a domenica 7 agosto propone la sua 18^ edizione, in uno splendido borgo a un’ora dalla Capitale.

Ma oltre a tutto quello che fa spettacolo, il Festival ha una struttura organizzativa affinata negli anni che permette, in tre giorni, di dare un nuovo volto al paese, di accogliere migliaia di persone che arrivano dal comprensorio e da Roma nel miglior modo possibile. E quindi in comodità e soprattutto in sicurezza.

L’edizione 2022, che arriva dopo un paio sottotono in termini di numeri per via del Covid, vedrà – sabato e domenica – la consueta chiusura al traffico auto nelle zone degli eventi.

Quindi, fatta salva la possibilità per gli automobilisti di dirigersi verso Manziana o verso Santa Severa bypassando il centro storico, si potrà parcheggiare in aree che si trovano al Casalaccio, alla zona Pacifica campo sportivo e sulla circonvallazione. Dalle zone di sosta partiranno le navette per il centro, per il sabato dalle 18 circa fino alle 2 di notte, la domenica fino alla mezzanotte. A vigilare ci saranno la Protezione Civile, la municipale di Tolfa e gli addetti dell’associazione TolfArte. Il servizio prevede un contributo per il passaggio degli adulti, mentre i bambini saliranno gratis. Altre zone di sosta saranno più centrali: quello per i portatori di handicap a largo Baden Powell o per i camper a piazzale Europa. Se dovesse riempirsi il parcheggio zona Pacifica, per chi viene lungo la Braccianese da Civitavecchia si aprirà quello del campo sportivo di Allumiere.

“Possiamo contare su una settantina di ragazzi, e non solo, che saranno dislocati in tutta l’area del Festival – spiega Claudio Pomponi, dell’Aps TolfArte e nel team del Festival fin dall’inizio –. Verranno equipaggi della ProCiv dal comprensorio. Poi abbiamo anche una squadra di sorveglianza. E naturalmente due ambulanze Cri e addetti in grado di prestare primo soccorso”.

Ma quello di cui Pomponi va più orgoglioso è l’aspetto ecofriendly e allo stesso tempo 2.0 per dare informazioni ai visitatori. “Niente volantini: oltre ai due infopoint al giardino e a piazza Vecchia – chiarisce – ci saranno sparsi per il paese dei QR code: inquadrandoli si avranno tutte le notizie riguardo agli spettacoli, orari e location. Poi cliccando su wwww.tolfarte.it si apre una mappa su Google Maps che aggiunge altre informazioni”.

Il primo giorno, cioè oggi venerdì, la novità più importante riguarda lo spostamento del mercato settimanale a Piazzale Europa da piazza nuova dove già ci sta il palco per lo spettacolo di stasera. Attesi almeno 300 spettatori che si sono prenotati su Ticketino.

Mentre i pullman del Cotral faranno capolinea nel piazzale antistante il distributore Q8, fino alle 24. Orari che cambieranno sabato e domenica, quando il capolinea da lì sarà spostato al deposito. Il lunedì, niente pullman in piazza Vittorio Veneto: dalle 5 alle 13 e il capolinea sarà al distributore.

Per quanto riguarda il mercato degli artigiani, l’Hippy Market sarà in zona Sant’Antonio, ma qualche stand sosterà anche in piazza Marconi alle spalle del monumento ai Caduti.

tolfarte 2020 aurora fuoco 5

I food trucks che arriveranno sabato si stemeranno tutti, fino a domenica notte, in piazza Vittorio Veneto. Ma naturalmente la possibilità enogastronomica nei locali tolfetani sarà ampliata di gran lunga: via Roma da venerdì pomeriggio sarà isola pedonale così che tutti – bar, pizzerie, osterie e chiunque possa offrire da mangiare e bere -possano attrezzare banconi e sistemare tavoli per gli avventori.

“Siamo pronti – aggiunge la sindaca Stefania Bentivoglio – TolfArte è ormai una tradizione. E la popolazione tutta collabora e accetta di buon grado gli inevitabili disagi che una manifestazione simile significa. Ben sapendo del ritorno che ha in termini di promozione e visibilità del nostro borgo. In Italia e non solo”.

Pubblicato venerdì, 5 Agosto 2022 @ 08:00:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA