Tolfa Santa Marinella, i commenti del post derby - Terzo Binario News

A Tolfa sono felici per 3-2 e conseguente passaggio del turno in Coppa Italia; a Santa Marinella sono felici perché la squadra ha tenuto testa a una delle favorite per il campionato di Promozione. Sia in collina che nella Perla si guarda a quanto di buono il confronto di Coppa abbia lasciato, considerando che si è trattato della prima uscita ufficiale per la stagione 21-22.

Lo spettacolo dello Scoponi è stato divertente per gli spettatori che hanno riempito la tribuna dello Scoponi e gli allenatori hanno potuto trarre dal confronto indicazioni importanti in funzione del campionato che partirà fra due settimane. «Il post derby è dolce per noi – spiega il tecnico biancorosso Daniele Fracassa – perché è importante all’esordio vincere e passare il turno. Il risultato aiuta a migliorare le sbavature e un primo obiettivo è stato raggiunto. Il secondo turno di Coppa di domenica prossima servirà a mettere altra benzina nelle gambe».

A proposito: in settimana si conoscerà luogo e avversario della competizione. Tornando al derby, «è stato buono l’approccio iniziale – riprende Fracassa – siamo partiti concentrati e cattivi nel primo tempo, ma le gare durano 90 minuti. Nei primi istanti abbiamo creato e concesso pochissimo e il risultato poteva essere più rotondo ma poi sono usciti i rossoblù alla distanza. Gli vanno riconosciuti i meriti mentre il Tolfa ha abbassato troppo il baricentro. Il problema sono state le palle inattive e bisogna lavorarci: ci sono coste due gol subiti, per giunta identici e a distanza di 5 minuti. Nunziata? È stato determinante salvando il risultato ma non dovevamo ridurci così dopo il doppio vantaggio, le partite vanno gestite» la conclusione del tecnico collinare.

Il pensiero di Nicola Salipante: «A parte i primi 20 minuti di emozione dei giovani, nel secondo tempo abbiamo ripreso la partita, che sarebbe finita ai rigori senza l’errore dal dischetto,. Siam stati bravi a rimanere in partita e dopo il rigore, il salvataggio di Montironi ha evitato il 3-3. Le assenze di Pagliuca e De Angelis si sono fatte sentire, è come se al Tolfa fossero mancati Trincia e Roccisano.

Tuttavia sono felice della prestazione per i tanti esordienti. C’è qualche trattativa di mercato aperta per completare la rosa con un esterno under e un centrocampista di categoria. Ferro è sì indietro fisicamente ma ha dato tanto fastidio in quei 25 minuti giocati, nelle prossime settimane sarà un valore aggiunto. La sentenza emessa dal campo dice che siamo fuori per un errore nostro, ma ce la siamo giocata contro un undici forte che può permettersi di tenere in panchina gente come Pomponi, Peluso e Montironi ovvero gente che sarebbe titolare inamovibile dappertutto. Mi tengo la bella figura», la conclusione di Salipante. Sabato amichevole a Tarquinia con gli etruschi di Prima Categoria.

Pubblicato martedì, 21 Settembre 2021 @ 09:09:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA