Semifinale di andata di Coppa per il Tolfa: oggi alle 16.30 affronta il Fonte Meravigliosa - Terzo Binario News

Si gioca a Morena, ritorno il 18 maggio allo Scoponi

La partita di oggi è già storia per il Tolfa, che alle semifinali di coppa Italia di Promozione non è mai arrivato. Posto che questo traguardo non lascia niente di concreto per adesso, ora c’è la prima gara contro il Fonte Meravigliosa che si gioca presso il campo Amedeo Fabrizi di Morena con inizio alle 16.30.

Inutile sottolineare come l’attesa sia spasmodica alla Pacifica, dove il 18 maggio si disputerà la partita di ritorno. Ma quella decisiva può essere già quella odierna, visto che vale regola delle reti in trasferta che valgono doppio.

Un piccolo vantaggio per i collinari, che dovranno essere bravi nel saperlo sfruttare.

Lo sa benissimo mister Daniele Fracassa, che non sta più nella pelle, lui e i suoi uomini: «Fare gol farebbe la differenza – spiega l’allenatore, aggiungendo un paio di neologismi – e un “golletto” segnato diventa un “gollone” perché peserebbe tantissimo in funzione del ritorno.

Oggi serve una partita accorta, il ragionamento va fatto sulla doppia sfida. Il Fonte Meravigliosa è un undici giovane con una vocazione offensiva, sarebbe meglio evitare di concedergli la manovra. Il Tolfa se la giocherà con le proprie armi attraverso le ripartenze, mi aspetto parecchie emozioni». Formazione praticamente fatta, considerando che Lorenzo Urbani è assente per squalifica mentre c’è un Matteo Trincia che domenica ha raggiunto i 20 gol in campionato, confermandosi in palla e arma potenzialmente letale. Dunque Nunziata in porta, Marconi al posto di Urbani e capitano, Del Prete a Destra e coppia di centrali titolare con Montoroni e Roccisano. In mediana Galluzzo, Savarino e Gaudenzi, trio d’attacco pesante composto da Simone Trincia, Pomponi e appunto Matteo Trincia, tutto a propensione offensiva. «Il nostro obiettivo è quello di creare spesso l’uno contro uno, dove siamo performanti» la conclusione di mister Fracassa.

A dirigere la gara di oggi sarà Francesco Conte di Albano Laziale, assistito da Leonardo D’Andrea di Viterbo e Andrea Marino di Ciampino. E intanto è stata decisa la sede della finale: sarà l’Enrico Rocchi di Viterbo a ospitare l’epilogo della Coppa Italia di Promozione.

Infine un passo indietro a domenica, quando si è disputata l’undicesima di ritorno del girone A di Promozione. Aggancio al secondo posto del Borgo San Martino che agguanta proprio il Tolfa a quota 54 punti, incapace di approfittare del passo falso di soriano dell’Antica Aurelio. I biancorossi hanno impattato in casa per 2-2 contro il Carbognano. Nel primo tempo centro di Urbani e risposta di Chesne, vantaggio esterno di Scortichini e rete di Matteo Trincia. I tolfetani attaccano e potrebbero spuntarla ma Simone Trincia si fa parare un rigore da Tomassini. Il Borgo San Martino in trasferta rimonta il Pescia Romana chiudendo sul 2-1. Vantaggio montaltese di Abis e pareggio di Gabrielli e al 50’ Moretti dal dischetto firma il successo cerite. Un’imprecazione costa probabilmente qualche punto al Santa Marinella, battuto 3-2 a Pianoscarano dall’ultima in classifica. I rossoblù si compromettono la partita a causa dell’espulsione di Alessio Gallitano. Il difensore si è visto sventolare il cartellino rosso al terzo minuto di gioco per aver bestemmiato. Nella prima frazione gol viterbese di Tartaglia e risposta di Belardinelli. Nella ripresa 2-1 di De Dominicis e pareggio di Pagliuca. Il punto del successo lo sigla ancora De Dominicis.

Pubblicato mercoledì, 4 Maggio 2022 @ 07:03:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA