Santa Marinella, "Orgoglio Cittadino" ribatte al sindaco Tidei: "E' ora di ascoltare i bisogni della gente" • Terzo Binario News

Sig. Sindaco, vogliamo ringraziarla per tempestività e la disattenzione con la quale ha voluto rispondere al nostro tentativo di far giungere a lei e ai suoi collaboratori, nonché consiglieri, qualche argomento che viene dai cittadini di Santa Marinella.
Si Signor Sindaco, ha letto bene, argomenti che vengono dai cittadini di Santa Marinella, non Marte.
Quelli ai quali, a sentire il suo portavoce, sembra lei rivolga quotidianamente la sua totale attenzione. Sembra, appunto, perché nei fatti non sempre i cittadini, i commercianti, gli ambulanti riescono a farsi ascoltare, specie se pensa di cogliere le esigenze girando in autobus e andando pianin pianino.
Ci rimprovera di non aver mai fatto nulla!!! Sig. Sindaco, noi non siamo organi
dell’Amministrazione da lei presieduta, cosa mai potremmo fare. Il fare è affare suo. E lei, i suoi consiglieri e la sua giunta che devono fare ciò per i quali i cittadini li hanno eletti.
Ed è in questo spirito, Sig. Sindaco, che ci siamo permessi di formulare ben 4 proposte, che ovviamente le sono sfuggite, così come è sfuggito al suo portavoce il fatto che ciascuna di essa rientra negli argomenti del suo programma. O ci sbagliamo anche in questo?
Se avessimo voluto polemizzare, avremmo scritto anche noi dell’inqualificabile progetto delle strisce blu. Inqualificabile, non per l’iniziativa in sé, che come dice lei è nei tempi, ma nella sua applicazione. Cioè del modo in cui qualcuno ha deciso bianco o blu. A dire il vero di bianco c’è rimasto poco, sebbene dovrebbero essere garantiti. Comunque, ove non se ne fosse accorto, i suoi collaboratori hanno reso blu tutti i parcheggi prossimi a studi medici, legali, farmacie, ecc. cioè a quei servizi indispensabili anche per utenti meno abbienti.

Dimostrando superficialità e poco attenzione ai bisogni pubblici. Ma noi questo non abbiamo voluto scriverlo, perché il nostro spirito vuole essere
collaborativo e, certo se ce ne darete motivo, non vi risparmieremo le nostre osservazioni.
Noi Sig. Sindaco, come detto, siamo una Associazione nata per e tra i cittadini, spontanea e fortemente legata al territorio. Lo dica al suo portavoce. Noi non siamo una di quelle Associazioni nate come funghi sull’attesa di contributi. Lei lo sa e fa bene a non crederci.
Sig. Sindaco, ormai sa che Santa Marinella è un paesone, dove più o meno ci si conosce tutti e normalmente i nostri organi di stampa cartacea o digitale conoscono di massima le fonti. Pertanto, risparmi a loro, a noi e sacrosanto diritto di opinione il suo ultimo appello da Ministero della “Verità”.
Sindaco, infine, non penserà di intimidirci invitandoci ad un confronto pubblico. Non abbiamo alcun timore, sappiamo che a Lei piace vincere facile. Lei stesso, riconosce modestamente di avere una buona capacità comunicativa maturata in anni di attività politico-amministrativa. Quella abilità che le consente di mettere in difficoltà gli interlocutori e di attualizzare opere e servizi spesso solo sulla carta: non ultimo, l’Ospedale di Comunità, nell’immaginario già Centro di Eccellenza. Magari specializzato nei disturbi narcisistici della personalità.

Emidio Mancini – Presidente di Orgoglio Cittadino

Pubblicato martedì, 21 Giugno 2022 @ 09:00:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA