Santa Marinella dice sì al piano di zona 167 a Santa Severa per l'edilizia agevolata - Terzo Binario News

“Con l’atto approvato ieri in consiglio comunale, con i soli voti contrari del Paese che Vorrei per la prima volta e dopo anni di immobilismo, abbiamo dato una risposta concreta alle tante aspettative di persone e nuclei familiari che ora avranno finalmente la possibilità di acquistare una casa accedendo all’edilizia agevolata. Credo che per questo motivo la nostra amministrazione debba ricevere un plauso in quanto è stata evitata anche un possibile speculazione da parte di privati su quell’area.

Lo ha dichiarato il Sindaco di Santa Marinella al termine della seduta di consiglio comunale che si è tenuta per la prima volta nella nuova aula allestita nella sede municipale di via Cicerone, nel corso della quale è stata votata la delibera con la quale si dà avvio alla nascita di un nuovo insediamento di edilizia economica e popolare sulla zona della 167 a Santa Severa.

Questo atto come ampiamente spiegato nel corso del dibattito in aula dal sindaco Tidei e dall’assessore all’urbanistica Roberta Gaetani, deriva da un accordo procedimentale tra il Comune e la Regione Lazio iniziato nel 2020 con il trasferimento di aree e terreni all’amministrazione di Santa Marinella.

Questo nuovo pano di zona a Santa Severa ha la particolarità di avere una procedura snella in base all’art. 51 della legge 865/1971 che prevede un procedimento semplificato, ovvero conforme al piano regolatore e in cui possono trovare collocazione le cooperative già finanziate dalla Regione Lazio.

Le cooperative si riuniranno in un consorzio che dovrà obbligatoriamente e preventivamente eseguire importanti opere di urbanizzazione, primarie e secondarie, che dovranno essere cedute al Comune.

È prevista la realizzazione di un minimo di 97 ad un massimo di 120 appartamenti di diverso taglio, sia per piccoli nuclei che per famiglie con più figli. Sarà realizzata anche una scuola che eviterà a tutti i bambini un lungo viaggio fino a Santa Marinella, nonché un centro sociale e un parco pubblico, strutture queste di cui beneficerà l’intera popolazione della frazione di Santa Severa e che faranno parte del Patrimonio Comunale. Prevista inoltre anche la nascita di piccoli negozi di vicinato.

Credo si sia compiuta un’operazione che porterà solo benefici all’intera popolazione andando incontro alle necessità delle fasce sociali più fragili e a basso reddito.

Per questo non riesco proprio a comprendere il voto negativo della lista Il Paese che Vorrei che avrei pensato fosse più sensibile a queste tematiche ma che invece ha dimostrato ancora una volta di non avere a cuore le esigenze della popolazione e delle famiglie che fino ad oggi non sono riuscite ad avere una casa ma di essere amante solo della polemica fine a sé stessa”.

il Sindaco Avv. Pietro Tidei

Pubblicato giovedì, 28 Ottobre 2021 @ 14:28:54     © RIPRODUZIONE RISERVATA