Parcheggi blu alla stazione, Pd e M5S: "Il Comune ignora la petizione e i tarquiniesi continuano a pagare" - Terzo Binario News

Il Pd e il M5S di Tarquinia commentano il caso parcheggi blu alla stazione.

“Durante il consiglio di ieri abbiamo presentato la nostra mozione per dire NO alla recente istituzione di stalli a pagamento alla stazione ferroviaria di Tarquinia, convinti che questa sia una vera e propria vessazione nei confronti dei cittadini, specie di pendolari e studenti su cui già gravano spese consistenti legate ai trasporti. Così come siamo convinti che la scelta prosegua sulla strada opposta a quella di incentivare spostamenti più ecologici e sostenibili.

“Ci aspettavamo, su una decisione così sbagliata e discutibile, che qualcuno avrebbe avuto il coraggio di dissentire dalla maggioranza, o almeno che avesse avuto il coraggio di parlare e sostenere la bontà della scelta: NIENTE.

“Il silenzio che ha sempre accompagnato questa maggioranza prosegue imperterrito, ed a nulla è servito far presente che una petizione online sull’argomento, promossa dall’associazione tarquiniese NEXT Etruria, ha raggiunto in pochissimi giorni più di 500 sottoscrizioni.

“Risultato: mozione respinta, i parcheggi rimarranno a pagamento. Ma è bene che i cittadini sappiano che NESSUNO dei consiglieri di maggioranza ha preso le distanze da questa scelta, e che NESSUNO degli assessori ha ritenuto necessario aggiungere una sola parola alla questione. Formalmente segnaliamo qualche assenza tra i banchi della maggioranza… Se questa fosse frutto della non condivisione della scelta li invitiamo a prendere le distanze pubblicamente, viceversa, come normale che sia, supponiamo che ancora una volta fossero tutti d’accordo. E i cittadini continuano a pagare…”.

                                                                                                        

Pubblicato lunedì, 2 Maggio 2022 @ 09:38:40     © RIPRODUZIONE RISERVATA