La voragine del Quadraro inghiotte una betoniera • Terzo Binario News

L’assessora ai Lavori pubblici di Roma Capitale Ornella Segnalini: “Il mezzo coinvolto stava procedendo al riempimento delle cavità”

Alle ore 13:00 circa intervento in via Sestio Menas a Roma la squadra VVF di Tuscolano 2 e in presenza del capo turno provinciale per cedimento stradale.

A seguito dell’accaduto è sprofondata (per cause in corso di accertamento) una betoniera di massa gravante che supera le 10 tonnellate di peso; illeso il conducente.

betoniera sprofondata voagine via sestio menas vvfvigili fuoco pompieri (3)

I Vigili del Fuoco hanno provveduto a far chiudere il tratto di strada interessato ,in modo da provvedere al recupero del mezzo. Lo stesso avverrà grazie all’ausili di due autogru che lavoreranno in sicurezza a distanza .Sul posto presenti le FF.OO.

Nella tarda mattinata si è verificato un nuovo sprofondamento in via Sestio Menas, al di fuori dell’area cantiere, in un tratto della strada che non era stato interdetto dalle autorità preposte.

Un mezzo di lavoro utilizzato in quel momento per il riempimento delle cavità è rimasto coinvolto dal cedimento del manto stradale.

Sul posto, si è subito recata l’assessora ai Lavori pubblici di Roma Capitale insieme a Polizia Locale, Vigili del fuoco, Protezione Civile e Dipartimento Lavori pubblici di Roma Capitale per effettuare le opportune verifiche. In questo momento sono in corso le operazioni finalizzate alla rimozione dell’automezzo rimasto coinvolto.

“Dal giorno del primo cedimento – dichiara Segnalini – ci siamo attivati in collaborazione con Municipio, Protezione civile, Polizia Locale, Vigili del fuoco e Acea. Abbiamo messo in sicurezza la voragine principale e avviato i sondaggi per conoscere la situazione del sottosuolo. Dai sondaggi è emersa la presenza di ulteriori cavità che abbiamo iniziato subito a riempire, tanto è vero che il mezzo coinvolto stava procedendo proprio al riempimento delle ulteriori cavità. Il municipio V purtroppo è soggetto a fenomeni di questo tipo a causa dello sfruttamento del sottosuolo in passato come cava di materiali da costruzione. Inoltre, la condotta fognaria è molto vecchia e in muratura. Stiamo facendo ogni sforzo per provvedere a una totale messa in sicurezza. Al momento – conclude Segnalini – stiamo effettuando le operazioni di rimozione dell’auto mezzo messe a disposizione diretta dalla ditta incaricata del riempimento delle cavità”.

Pubblicato venerdì, 14 Giugno 2024 @ 19:00:58     © RIPRODUZIONE RISERVATA