"Keramikk", mostra lunga un mese al Museo Civico di Tolfa: sabato l'inaugurazione • Terzo Binario News

Ritorna a Tolfa l’evento dedicato alla ceramica contemporanea, realizzato in collaborazione con il Centro studi Italo-Norvegese di Tolfa, il Laboratorio Boschivo e la Soc.Coop. Taitle Ingegno Multiforme.

La mostra Keramikk – Geologia degli smalti, allestita nelle sale del Museo Civico dal 24 settembre al 23 ottobre, rappresenta la tappa finale di un lungo percorso iniziato lo scorso maggio a Tuscania con un workshop ideato e condotto da Pirjo Eronen, Brit Dyrnes, Marco Vallesi e Luigi Francini.

Circa venticinque artisti di caratura nazionale e internazionale hanno avuto la possibilità di produrre smalti dalle rocce e applicarli sui loro provini (ciotole e piccoli oggetti in gres o porcellana). La centralità della sperimentazione ha visto la creazione di smalti di rivestimento, ottenuti dai minerali trovati in differenti località dell’alto Lazio e della Tuscia: tufo, basalto, peperino, argille e sabbie.

Sabato 24 alle ore 17:30 presso la Sala Conferenze del Polo Culturale di Tolfa la mostra sarà aperta da una mini presentazione sul tema della stretta connessione tra ceramica e geologia e sulle innumerevoli potenzialità delle sperimentazioni artistiche. Interverranno Giordano Iacomelli – direttore del Museo Civico Archeologico di Tolfa, Violetta Menichini – geologa, Pirjo Eronen e Brit Dyrnes – ceramiste e curatrici della mostra; Marco Vallesi – ceramista. Durante l’inaugurazione, e per tutto il periodo di apertura della mostra, sarà proiettato un documentario girato da Maria Luisa Acierno sul workshop di Tuscania.

Come avvenuto con successo nelle passate edizioni, sempre dedicate alla ceramica artistica contemporanea, la scelta di creare una mostra tra i reperti del Museo Civico accende il giusto canale comunicativo ed emozionale. Il Museo Civico Archeologico di Tolfa offre infatti gli strumenti per capire l’identità locale attraverso la conoscenza degli antichi abitanti del territorio. Accanto allo storico ruolo conservativo, attraverso attività diversificate, il Museo civico è divenuto sempre di più un luogo aperto alla di condivisione dove far confluire esperienze culturali ad ampio spettro.

“L’esperienza di Keramikk – geologia degli smalti – spiegano dal Museo – rappresenta una fondamentale opportunità di dialogo fra ceramisti italiani e nordici, per far condividere esperienze e modi di lavorare, riflettere sul futuro della ceramica. Vogliamo che Tolfa e in particolar modo il Museo civico, diventino un punto di incontro di tutto questo. Dopo le ottime riuscite dei passati eventi dedicati alla ceramica contemporanea, si propone nuovamente il collaudato confronto/accostamento tra reperti archeologici e manufatti artistici; un valido esperimento di dialogo tra antico e contemporaneo. I nuovi approcci e le diverse sperimentazioni della produzione di ceramica artistica sono un tema che coinvolge e interessa non solo esperti del settore ma anche un pubblico più vasto che nella ceramica riconosce un materiale di fascino indiscusso. L’evento è il risultato e la sintesi di vari incontri tra ceramisti di tutta Europa, provenienti da realtà completamente diverse”.

L’appuntamento rientra tra le azioni delle Giornate Europee del Patrimonio 2022.

Pubblicato mercoledì, 21 Settembre 2022 @ 08:28:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA