Il Santa Marinella gioca bene a Pescia ma esce malconcio - Terzo Binario News

Sul fronte Santa Marinella, la sfida di Pescia Romana da una parte ha dato segnali di crescita per i rossoblù ma ha pure lasciato strascichi, visto che un paio di giocatori si sono infortunati seriamente.

Contro un undici che sarà avversario anche di Promozione, è finita 1-1 con entrambe le reti nel primo tempo. Quella degli ospiti l’ha messa a segno Pagliuca dagli undici metri. Dall’inizio sono partiti D’Archivio in porta, difesa a quattro con Gallitano, Caforio, De Angelis e il 2001 cerite Cianci; in mezzo Trebisondi, De Santis e Cedeno, davanti Pagliuca, Mangione e Di Meglio, con Di Fiandra assente.

Nella ripresa mister Nicola Salipante ha dato spazio a tutti quanti. «Il guaio – spiega l’allenatore – è legato ai danni fisici riportati da Delogu, che ha rimediato una frattura nasale e lo stesso Pagliuca, vittima di una possibile distorsione al ginocchio.

Quanto alla gara mi ritengo nel complesso soddisfatto, considerando che di fronte avevamo una squadra tosta, che in casa propria punta molto sull’agonismo e da par nostro abbiamo sofferto l’erba naturale alta. All’inizio eravamo in difficoltà ma si è retto bene e giocando alla pari il Santa ha pareggiato. Come schema ho adottato il 4-3-3 ma devo vedere come incastrare i giovani. Pertanto ma non escludo modifiche». Invece sabato prossimo nuova uscita, stavolta a Manciano.

Pubblicato martedì, 7 Settembre 2021 @ 09:35:35     © RIPRODUZIONE RISERVATA