I genitori Lazio Attivi Litorale Nord: "A Ladispoli e Cerveteri la Dad non sostituisce l'aula" - Terzo Binario News

“Vorremmo esporre la posizione di un gruppo di genitori i cui figli frequentano tutti gli istituti del territorio.
Poiché il nostro gruppo di famiglie fa parte di tutto il litorale circostante i nostri timori riguardano anche il Comune di Ladispoli e i relativi plessi scolastici.

Desideriamo ricordavi che la nostra più grande preoccupazione in questo periodo è che le istituzioni perdano di vista la cosa più importante: i bambini ed i ragazzi. Loro hanno perso mesi di socialità, insegnamento ed interazione a causa di una chiusura delle scuole per l’emergenza Covid, per un tempo senza precedenti in rapporto a tutti gli altri paesi europei.
Sul nostro territorio gli Istituti scolastici, solo in pochi casi, sono riusciti a proseguire il programma con una DAD appena sufficiente per fornire un valido insegnamento agli alunni.
Il nostro timore è che al fatidico avvio dell’anno scolastico le linee guida del MIUR, l’interpretazione da parte dei dirigenti ed eventualmente l’indisponibilità di spazi sufficienti sul territorio, porti nuovamente i nostri figli a dover usufruire della DAD.
Questo sistema di didattica non può essere considerato un valido sostituto (se non per un breve e giustificato periodo) nell’approccio umano degli insegnanti verso i nostri bambini e ragazzi. Noi genitori lo abbiamo sperimentato personalmente e vari esperti lo hanno confermato. Questo sistema non può e non deve essere tenuto in considerazione ulteriormente come ripiego di comodo per non prendersi degli impegni e delle responsabilità da parte di tutti.

Vorremmo ricordarvi inoltre che i genitori, nel caso i figli non potessero frequentare la scuola, dovranno sacrificare le loro esigenze lavorative, il che peserebbe ulteriormente su di un tessuto economico già danneggiato nella nostra zona.
Nel territorio nazionale si moltiplicano gli appelli, le manifestazioni e le petizioni per far ascoltare la nostra voce e per fare in modo di trovare un percorso condiviso, vi chiediamo di poter interagire nell’affrontare questo particolare inizio anno scolastico, come peraltro sta già succedendo in un Istituito di Cerveteri grazie alla sensibilità della dirigenza”.

I genitori Lazio Attivi Litorale Nord

Pubblicato sabato, 1 Agosto 2020 @ 13:52:18     © RIPRODUZIONE RISERVATA