Fauna e flora importate dall'Indonesia intercettate dalla Finanza a Fiumicino • Terzo Binario News

Sono specie in via d’estinzione, le Fiamme Gialle del Cites hanno denunciato una persona

Ammontano a 42 gli esemplari protetti della Convenzione di Washinton – tra pesci tropicali di acqua salata, coralli e gamberetti – che sono stati intercettati all’aeroporto internazionale “Leonardo da Vinci” dai Finanzieri del Comando Provinciale di Roma, congiuntamente ai funzionari dei Ministero della Salute.

Si tratta di due spedizioni di specie in via di estinzione, prelevati dalla barriera corallina indo-australiana e destinate all’Italia passando dalla Francia e dall’Olanda, individuate dalle Fiamme Gialle del Gruppo di Fiumicino durante i consueti controlli negli spazi doganali, finalizzati a riscontrare il rispetto della normativa europea e nazionale di attuazione della Convenzione di Washington sul Commercio internazionale delle specie di fauna e flora minacciate di estinzione, più comunemente conosciuta come C.I.T.E.S..

Considerata la distanza, i tempi di percorrenza e le differenti condizioni climatiche, gli esemplari hanno corso il rischio concreto di arrivare a destinazione privi di vita, come avvenuto per altre spedizioni.

I pesci ed i coralli “tratti in salvo” sono stati collocati in appositi ambienti, le cui condizioni termiche e il livello di umidità sono quelli tipici dell’habitat naturale.

Il rappresentante legale della società italiana importatrice è stato segnalato in via amministrativa al Ministero della Salute (U.V.A.C.) e all’A.S.L. competente per territorio.

L’operazione, svolta in collaborazione con il locale Posto di Controllo Frontaliero del Ministero della Salute di Fiumicino, si inquadra nel più ampio dispositivo di contrasto al commercio illegale di flora e fauna in via di estinzione, messo in campo presso gli scali aeroportuali e portuali di Roma e provincia.

Pubblicato sabato, 3 Dicembre 2022 @ 19:54:31     © RIPRODUZIONE RISERVATA