Domani al Campidoglio sit-in contro il 5G - Terzo Binario News

L’ Alleanza Italiana Stop5G, il Comitato Roma Stop5G, il Gruppo Stop5G Lazio organizzano un sit-in davanti al Campidoglio per martedì 14 luglio, ore 10.00-12.00, con l’obiettivo di opporsi alla proliferazione indiscriminata di strutture 5G nella Capitale, continuata anche durante la fase di lockdown, in una città già martoriata dall’elettrosmog, tanto da essere comunemente definita ‘discarica elettromagnetica a cielo aperto’. La tecnologia 5G presenta enormi criticità per uomo ed ecosistema che non sono affatto note all’opinione pubblica.

I comitati organizzatori e la cittadinanza romana chiedono immediata attenzione al problema e una decisa presa di posizione da parte della sindaca Raggi, che inverta la rotta seguita fino ad ora.
All’evento hanno aderito numerosi rappresentati politici eletti sia alla Pisana che nei municipi e nei consigli comunali dell’area metropolitana, tra cui Davide Barillari (Regione Lazio), Monica Lozzi (Presidente Municipio Roma VII), Massimiliano Quaresima (Municipio Roma XII), Paolo Mancuso (Municipio Roma IX), Raffaele Cavaliere (Comune di Ladispoli), Anna Checchi (Comune di Guidonia Montecelio), Francesco Fiorucci (Comune di S. Marinella), Roberto Severini (Comune di Fiumicino).

Nell’area romana e nella regione Lazio, invece, diversi i Sindaci e Comuni che hanno già approvato azioni per fermare il 5G: la più recente ordinanza Stop 5G nell’hinterland capitolino è stata emessa dal Comune di Rocca Priora, aggiunto alla lista con Civitavecchia, Guidonia Montecelio, Marino e Filacciano, mentre mozioni per la precauzione sono state approvate nei consigli comunali di Ladispoli, Rocca di Papa, Fonte Nuova e Vallepietra.

Dott. Annalisa Buccieri

Pubblicato lunedì, 13 Luglio 2020 @ 18:41:24     © RIPRODUZIONE RISERVATA