Arrestati due pusher albanesi dalla Finanza alla barriera Aurelia della A12 - Terzo Binario News

Nell’ambito dei controlli del territorio pianificati dal neo costituito Gruppo Guardia di Finanza di Civitavecchia, la cui costituzione risale appena al primo ottobre guidato dal colonnello Fabrizio Stella, all’esito mappatura sui punti sensibili al compimento di atti illeciti, una pattuglia del Reparto ha fermato presso la barriera autostradale “Aurelia” di Civitavecchia sulla A12, un’autovettura con a bordo due ragazzi, di origini albanesi, diretti a Livorno.

All’atto del controllo, i giovani nonostante negassero il possesso di sostanze stupefacenti, si sono innervositi spiegando motivazioni generiche sul viaggio.

Pertanto, le Fiamme Gialle hanno proceduto all’ispezione del veicolo e, occultati sotto il sedile lato passeggero, sono saltati fuori due involucri in cellophane contenenti complessivamente diversi cilindri che contenevano oltre 2 kg di hashish e un altro involucro contenente circa 25 grammi di marijuana.

Inoltre, occultata sotto allo stesso sedile, è stata trovata una pistola scacciacani, mod. 92 marca Bruni priva del tappo rosso, con il cane armato e cinque proiettili.

Da ultimo, occultata nel bracciolo reclinabile del sedile posteriore, era stata nascosta una busta con circa 4mila euro in contanti.

Con il coordinamento della Procura di Civitavecchia, tutto il materiale rinvenuto è stato sequestrato e i due stranieri sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e condotti in carcere, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Pubblicato venerdì, 3 Dicembre 2021 @ 08:11:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA