A Tolfa il Santa Marinella ospita il Ronciglione - Terzo Binario News

Con l’ultima della classe è vietato fallire. Oggi alle 14.30 allo Scoponi di Tolfa il Santa Marinella ospita il fanalino di coda del girone A di Promozione ovvero il Ronciglione nella sesta giornata posticipata dalla domenica al mercoledì per mancanza di arbitri.

Dunque ci si adatta e tutto sommato i rossoblù non pagano dazio circa lo spostamento: infatti i giocatori non infortunati sono tutti disponibili, avendo incastrato per tempo impegni professionali e di studio. Per cui c’è da scendere in campo e fare bottino pieno, visto che la classifica, con 9 punti in 5 gare, è buona: sesto posto in condominio con il Tolfa (che deve recuperare la partita interna con la Sorianese rinviata per nebbia) con l’Asa appena una lunghezza sopra, il Borgo San Martino a +2 e il Pescia Romana – secondo in graduatoria – a 3 punti.

Per Nicola Salipante la partita con l’undici cimino presenta numerose insidie: «Quella odierna è la sfida più difficile che c’è – afferma il mister – perché loro non hanno nulla da perdere. Va portato a casa il risultato, non solo per la classifica ma anche per la continuità di risultati che porterebbe il terzo successo consecutivo dopo le affermazioni su Carbognano e Montefiascone. Proveremo a fare bottino pieno e se la squadra farà una partita buona sotto i profili dell’attenzione, dell’aggressività e della mentalità e con pochi errori ce la faremo. Gli ospiti lotteranno al massimo delle loro possibilità, sono reduci da dei risultati negativi, pertanto mi aspetto da loro rabbia ed agonismo».

Sul fronte della rosa, sarà assente Andrea Grossi, fuori per circa tre settimane a causa di uno stiramento all’adduttore. Federico Converso invece è convocato nonostante i pochi allenamenti: «La formazione di base non è mai stata la stessa, normale con 23-24 giocatori che devono stare tutti sulla corda. Il modulo? Varierà dal 4-3-3 al 4-2-3-1 con Manuel Pagliuca da rifinitore dietro Ciro di Fiandra». Gli altri in campo dovrebbero essere Del Duchetto in porta, Troiani, Palmarucci, De Angelis e Gallitano dietro, capitan Trebisondi, De Logu e Scudi, con Cedeno insie agli altri attaccanti. Finale dedicato al nuovo stadio Fronti: «Il primo allenamento è stato bellissimo, il campo è favoloso. Due spogliatoi sono pronti e si attende solo l’omologazione. Sulle torri faro si metteranno al lavoro la prossima settimana» il finale di Nicola Salipante.

Pubblicato mercoledì, 10 Novembre 2021 @ 09:03:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA