Settimana europea dei parchi, un weekend tra storia e natura al Castello di Santa Severa • Terzo Binario News

In programma archeotrekking e animazione per i più piccoli e il primo degli incontri con gli chef che dureranno fino a giugno

Al Castello di Santa Severa, spazio della Regione Lazio gestito dalla società regionale LAZIOcrea in collaborazione con il Comune di Santa Marinella,  sabato 21 e  domenica 22 maggio c’ è un programma tutto da scoprire: storia, natura, archeotrekking,  incontri con degustazione di alta gastronomia e animazione  per i più piccoli.

In occasione della “Settimana europea dei parchi“la Direzione ambiente della Regione Lazio in collaborazione con l’Università di Roma La Sapienza e la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la provincia di Viterbo e per l’Etruria Meridionale organizza sabato 21 e domenica 22 una passeggiata alla scoperta di luoghi magici e incantevoli tra natura e storia che include eccezionalmente la visita agli scavi archeologici del Monumento Naturale  di Pyrgi conapertura straordinaria, tre uscite la mattina alle ore 10-11-12 e tre il pomeriggio  alle ore 15-16-17. Invece gli appuntamenti giornalieri  di archeotrekking  sono alle ore 10.00 e alle ore 14.30 alla Riserva naturale di Macchiatonda e visita guidata al Castello. Percorso adatto a tutti, si consiglia di indossare scarpe da trekking e possibilmente portare un binocolo ed acqua. Costo: € 8,00 adulti e gratuito minori di 18 anni – comprensivo di visita guidata. 

Biglietto acquistabile presso il Museo del Castello di Santa Severa. 

Prenotazione su https://www.eventbrite.it/e/biglietti-archeotrekking-tra-macchiatonda-e-pyrgi-195243377197?aff=ebdssbdestsearch#

Per gli appassionati dei prodotti enogastronomici di qualità domenica 22, Etica food a partire dalle ore 11.00 e fino alle ore 16.00 propone il primo dei cinque incontri evento enogastronomici del progetto “Inclusion food”  in programma fino al 19 giugno. Nei suggestivi spazi del Castello di Santa Severa gli chef  Michele Bonfitto e Valerio Improda ( 22 maggio)  Tomas Moi ( 29 maggio)  Paolo Trippini ( 5 giugno)  Gianluca Formichella (12 giugno )  Daniele Maragnani (19 giugno ) saranno i  veri protagonisti della realizzazione dei piatti proposti agli incontri enogastronomici che intendono coniugare cultura e storia partendo dalla materia prima attraverso la trasformazione della cucina utilizzando  cibi sani e stagionali.  La  realizzazione dei piatti sarà preceduta da una conferenza  sull’analisi delle materie prime a cura della Nutrizionista Gemma Moscioni per capire quanto sia fondamentale conoscere e analizzare i prodotti utilizzati per la realizzazione delle portate. Passione, ricerca e fantasia si trasformano in estetica e equilibrio dei gusti con la proposta al pubblico di  degustazioni di alta gastronomia scegliendo produttori certificati da alcuni dei più importanti marchi della Regione come “Natura in Campo”, “Eccellenze D’Etruria” e il “Biodistretto” dei Monti della Tolfa e Tarquinia.

Partecipa al progetto La Strada del Vino e dei Prodotti Tipici delle Terre Etrusco Romane con  lo scopo di promuovere le ricchezze alimentari di qualità, le aziende legate alla produzione e tutte le attività dell’ambito alberghiero, della ristorazione e dei servizi legati alla zona costiera, valorizzando anche l’incantevole contesto territoriale e le sue perle storiche. Il prodotto principe della Strada è il vino, con le due DOC Cerveteri e Tarquinia e la neo nata IGT Costa Etrusco Romana. La fecondità del territorio della Strada s’illumina anche per produzioni di ortaggi d’eccellenza: il carciofo IGP di Ladispoli, la carota di Maccarese, il broccoletto di Anguillara e il finocchio di Tarquinia.  Prenotazioni delle degustazioni obbligatoria e info: Etica food – 3922190121 Cantieri Attivi -3913516810

Ma la giornata è dedicata anche ai più piccoli, sempre domenica 22 maggio sulla Spianata dei Signori,  Margot theatre alle ore 17.30 allieterà  i piccoli partecipanti con l’animazione di “Le storie di Marco e Mirko e il ladri di zucchero a velo”. Il racconto  scritto da Gianni Rodari narra la storia di due gemelli terribili, compagni del vecchio Gian Burrasca, che grazie alla loro inguaribile curiosità risolvono i misteri del mondo adulto. Armati di temibili martelli -boomerang potrebbero causar molti danni; per fortuna l’autore sa trasformare in situazioni divertenti tutti i potenziali disastri che li vedono coinvolti: Marco e Mirko si scontrano con ladri imprevedibili, risolvono misteri, appaiono geniali e intraprendenti anche se a scuola hanno problemi con la grammatica e commettono qualche errore di troppo. Ancora una volta la fervida fantasia di Gianni Rodari costruisce un mondo vivo e divertente, tutto da percorrere con avventurosa curiosità.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria a  info@form-azione.info

Pubblicato giovedì, 19 Maggio 2022 @ 11:38:35     © RIPRODUZIONE RISERVATA