Per la Palude di Torre Flavia 300mila euro da Città Metro per l'ingegneria ambientale - Terzo Binario News

Consegnati dal Dipartimento III “Ambiente” all’affidatario Pianeta Verde srl il cantiere per le opere di ingegneria ambientale nel Monumento Naturale Palude di Torre Flavia, gestito da Città metropolitana e ricadente nei comuni di Ladispoli e Cerveteri.

A valle del contratto già stipulato in luglio, si è reso necessario attendere la fine della stagione estiva, e dell’affollata frequentazione del litorale compreso nel Monumento, per potere iniziare gli interventi.

L’importo della commessa è di 300.000 euro e prevede, in sintesi, la pulizia dei canali dalla vegetazione spontanea infestante, sfalci, ripristino e adeguamento dei sentieri, parimenti il ripristino delle dune e la sistemazione degli ambiti recuperati per funzioni didattiche con elementi di arredo e pannelli informativi.
Verranno anche migliorate le zone di ingresso all’area, posizionate strutture in legno per la osservazione avio-faunistica e verificato lo stato dei ponticelli di attraversamento e delle staccionate lignee.

Il capitolato prevede un termine di 180 giorni naturali e consecutivi per ultimare le opere, pronte pertanto per la primavera mentre le stesse, oltre che dai tecnici di rito (Direttrice dei lavori, Assistenti e Coordinatore per la sicurezza), saranno seguiti anche dai naturalisti di Città metropolitana per quel che attiene la corretta salvaguardia dell’habitat.

Pubblicato martedì, 28 Settembre 2021 @ 16:50:28     © RIPRODUZIONE RISERVATA