"Torre Flavia resta monca, tanto vale cambiare lo stemma di Ladispoli" - Terzo Binario News

Provocazione di un cittadino: “Il restauro lascerà la costruzione monca, un’occasione persa

Un cittadino di Ladispoli polemizza con la scelta di lasciare il rudere di Torre Flavia provato di alcuni sue parti, nonostante i 2 milioni di finanziamento per il restauro.

“Circa il progetto di restauro della torretta simbolo di Ladispoli, molti credono che verrà ricostruita come era. Invece no, resterà monca.

Credevate che con i 2 milioni di euro la torretta venisse ricostruita? Sbagliato. Ladispoli non riavrà mai più la Torretta che è stata il suo simbolo. Potete toglierla dallo stemma.

Mi sarei aspettato più orgoglio e più coraggio da quel progetto. Si poteva fare. Si perde un’occasione, forse per sempre. Peccato davvero. Immaginavo che Ladispoli meritasse un evento eccezionale che avrebbe farebbe parlare tutto il Litorale, con relativo ritorno di immagine del luogo, chissà magari un indotto economico.

A sostegno della ricostruzione, si potrebbe indire una petizione popolare per invece di accontentarsi del consolidamento e dell’aggiustamento.

Era la torretta che andava salvata e ricostruita. Si è voluto fare altro”.

Raffaele Rapisarda

Ti trovi nel bel mezzo di un ingorgo? Sei stato testimone di un fatto di cronaca degno di nota? Aziona il tuo telefonino fotografa e scrivi due righe inviale alla redazione, specificando se vuoi essere citato nell’articolo e/o come autore delle foto. Puoi inviare il tutto a redazione@terzobinario.it oppure con Whatsapp al numero telefonico: 3397726466.

Pubblicato mercoledì, 13 Gennaio 2021 @ 05:02:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA