Lezioni a distanza con Scuola di Formazione: coinvolti oltre 7mila dipendenti - Terzo Binario News

Anche durante le settimane dell’emergenza dovuta al Covid, la Scuola di Formazione di Roma Capitale ha proseguito le proprie attività. In pochi giorni, ha ricalibrato la propria offerta sulla base delle misure finalizzate a salvaguardare la salute pubblica. Le lezioni a distanza sulla piattaforma e-learning ‘Marco Aurelio’ contano allo stato attuale 7750 dipendenti registrati, 1050 in più dai primi di aprile.

La formazione è uno strumento irrinunciabile per i nostri dipendenti e rappresenta il principale volano per produrre innovazione. Per questo ci siamo attivati subito per rimodulare gli strumenti della Scuola, in modo da consentire lezioni a distanza. Un’iniziativa che ha riscosso successo e partecipazione. Nel complesso l’organizzazione delle attività procede in modo dinamico e progressivo, sulla base di una società che presenta rapide e radicali trasformazioni”, sottolinea l’Assessore al Personale Antonio De Santis.

Tra i corsi pubblicati in seguito all’emergenza Corona Virus, quelli che hanno riscosso maggior successo sono dedicati all’area educativa- scolastica:

Coding Unplugged – Sviluppo del pensiero computazionale nella scuola dell’infanzia (152 partecipanti)

Strumenti e metodi di didattica online (120 partecipanti)

Seguiti da:

Gestire il lavoro agile (98 partecipanti)

Corso ‘Servizi anagrafici’ coordinato da Anusca (76 partecipanti)

Rapporto di lavoro, organizzazione e ordinamento di Roma Capitale (71 partecipanti)

Grande partecipazione anche per il corso on-line sulla Privacy GDPR 679/2016, che sta coinvolgendo in questo periodo quasi 3.000 dipendenti.

Sul portale ‘Marco Aurelio’ è disponibile il Catalogo Formativo 2020, che propone un ventaglio ampio ed eterogeneo di corsi, coinvolgendo altissime professionalità di molteplici e diversi settori. Nelle prossime settimane verrà inoltre lanciato il nuovo portale, caratterizzato da contenuti integrati e interconnessi grazie al potenziamento delle infrastrutture tecnologiche.

Pubblicato venerdì, 8 Maggio 2020 @ 09:49:57     © RIPRODUZIONE RISERVATA