Gruppo M5S: “Rinviato a data da destinarsi il Consiglio aperto sulla piscicoltura” - Terzo Binario News

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – Ieri in conferenza dei capigruppo si sarebbe dovuta decidere la data per il consiglio aperto sulla piscicoltura, ma è stata comunicata la
volontà da parte della maggioranza di approfondire ulteriormente in
commissione ambiente la questione, convocando a stretto giro Asl ed
Enel (quest’ultima non si sa bene a che titolo).

Come gruppo consiliare M5S abbiamo ribadito che il consiglio comunale
aperto è l’occasione per ascoltare il contributo di tutta la città,
soprattutto delle associazioni che, va ricordato, sono state il primo
motore per raggiungere l’obiettivo della dichiarazione di “Monumento
Naturale” della Frasca e per esprimere chiaramente la posizione di
tutto il consiglio comunale sulla questione in modo da informare bene
tutta la cittadinanza.

La commissione ambiente è fissata tra ben 10 giorni e l’intenzione
dell’amministrazione sembra quella di voler raccogliere contributi per
presentare ricorso al Presidente della Repubblica entro 120 giorni.
Riteniamo che tra questi contributi ci debba essere di sicuro quello
dei cittadini che hanno chiesto a gran voce di bloccare la
realizzazione di 150 ettari di impianto in mare.

Il tempo scorre e questa maggioranza sembra sempre più assorbita dalle
proprie tristi questioni interne, piuttosto che dare priorità ai
problemi della città e soprattutto sembra che l’ascolto della voce dei
cittadini sia considerato quasi inutile.

Gruppo consiliare M5S

Pubblicato venerdì, 14 Febbraio 2020 @ 18:17:02     © RIPRODUZIONE RISERVATA