Esplosione a Torre Angela, una agente di Roma Capitale ha salvato un ferito - Terzo Binario News

D’Amato: “Pazienti presi in carico dalla Regione”, 12 persone in emergenza abitativa

Erano da poco passate le 7 di questa mattina , quando si è verificata un’esplosione in un appartamento, all’interno di un edificio sito in via Atteone, nel quartiere di Torre Angela.

Tra i primi soccorritori ad intervenire sul luogo, le pattuglie del VI Gruppo “Torri” della Polizia Locale di Roma Capitale. Ed è stata una agente del Gruppo, diretto dal Dott. Marco Alia, ad attivarsi immediatamente per prestare aiuto ad un cittadino, rimasto gravemente ferito a causa del rogo in atto, riuscendo a portarlo via dall’area invasa dalle fiamme e dal fumo, ponendolo così in salvo.

Affidato alle cure del 118, l’uomo, italiano  di 67 anni, è stato ricoverato in codice rosso presso l’ospedale S. Eugenio.

Gli agenti hanno provveduto a mettere in sicurezza l’area, permettendo ai mezzi di soccorso di operare, fornendo inoltre ausilio, unitamente alla Protezione Civile,  agli abitanti per l’assistenza alloggiativa, che si è resa necessaria per 12 persone.  

La nota della Regione: “L’esplosione di questa mattina avvenuta in una palazzina in via Atteone ha provocato il ferimento di tre persone a causa dell’incendio divampato.

Uno dei feriti è stato trasportato al centro Grandi Ustionati dell’Ospedale Sant’Eugenio, uno all’Ospedale Casilino, e il terzo al Policlinico Universitario di Torvergata, il loro stato di salute è costantemente monitorato. Sono state molte le chiamate al NUE 112 che ha immediatamente allertato i soccorsi. Ringrazio tutti i soccorritori e i sanitari, di Ares 118 e Vigili del Fuoco, che sono intervenuti sul posto prendendo in carico i feriti”.

Lo scrive in una nota l’assessore alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Pubblicato martedì, 14 Settembre 2021 @ 14:50:51     © RIPRODUZIONE RISERVATA