Agresti: "Mensa restituita alla Melone, grazie al buonsenso dell'assessore Bitti" - Terzo Binario News

“Finalmente un po’ di buon senso e ne ringrazio l’assessore Bitti.

Come tutti sapete, per una presa di posizione senza reali motivazioni (almeno questo vogliamo credere, altrimenti la situazione sarebbe grave in quanto chi ha ipotizzato una “ripicca” verso il dirigente scolastico definirebbe un livello intellettuale prossimo a zero, soprattutto per chi si fa eleggere per governare e non per comandare), la sala polifunzionale, nata come mensa per la “Melone”, fu tolta alla Scuola e definita pomposamente “teatro” (pur non avendone alcuna caratteristica, ma forse qualcuno non sa cosa sia un vero teatro).

La trasformazione di due spazi scolastici (un’aula ed una sala cinema) in refettorio, insufficienti anche in epoca pre CoViD, è divenuta del tutto inutile durante l’attuale situazione di emergenza.

Logica avrebbe voluto che, per evitare i rischi e la assurdità di far mangiare i bambini in aula, si fosse “restituito” il polifunzionale alla “Melone” con la sua reale funzione iniziale. Ma assurde prese di posizione, che misero in imbarazzo più volte l’attuale assessore, contraddicendo le sue posizioni pro bambini, hanno condotto, lo scorso anno, a dover utilizzare la palestra come refettorio.

Allo scopo di non proseguire in questa assurda presa di posizione, l’Assessore ha proposto ed ottenuto per la Scuola una “restituzione temporanea” del polifunzionale prendendosi le responsabilità sulla sicurezza dell’edificio per cui palestra e polifunzionale torneranno alla loro funzione originale.

Ringrazio il buon senso dell’Assessore Bitti, per cui confermo che da giovedì 23 settembre ripartirà il servizio di refezione scolastica e conseguentemente il tempo pieno e quello prolungato”.

Riccardo Agresti

Pubblicato mercoledì, 22 Settembre 2021 @ 13:40:47     © RIPRODUZIONE RISERVATA